Volvo C70

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Volvo C70
1998-2002 Volvo C70 coupe 01.jpg
Descrizione generale
Costruttore Svezia  Volvo
Tipo principale Coupé
Altre versioni Cabriolet
Coupé-Cabriolet
Produzione dal 1997 al 2013
Sostituisce la Volvo 780
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4582 mm
Larghezza 1820 mm
Altezza 1400 mm
Passo 2640 mm
Massa 1725 kg
Altro
Assemblaggio Uddevalla
Stessa famiglia Volvo S40
Auto simili Audi A3 (Cabrio)
BMW Serie 1 (Cabrio)
Lancia Flavia
Mercedes-Benz SLK (Cabrio)
Saab 9-3 (Cabrio)
Volkswagen Eos
1998-2002 Volvo C70 coupe 02.jpg

La Volvo C70 è un modello di autovettura prodotta dalla casa automobilistica svedese Volvo dal 1997 al 2013.

Prima serie[modifica | modifica wikitesto]

Presentata nel 1996 al salone dell'automobile di Parigi, la prima serie della vettura era disponibile inizialmente solo in versione coupé, mentre la versione cabriolet è stata presentata l'anno seguente[1]. La sua distribuzione in Europa è iniziata nel 1997 e nel mercato statunitense l'anno successivo.

La meccanica e l'impostazione erano state studiate partendo dalla Volvo 850 e venne sviluppata in collaborazione con la Tom Walkinshaw Racing. La C70 era disponibile solo con motorizzazioni turbo a benzina da cinque cilindri: il più potente aveva 2.3 litri di cilindrata e una potenza di 240 CV, lo stesso utilizzato sulla Volvo 850R.

Gli altri motori comprendevano due unità da 2 litri con potenza di 180 e 225 CV e una versione da 2,5 litri e potenza di 193 CV.

La C70 Coupé è rimasta in produzione fino al 2002 e la versione cabriolet fino all'aprile del 2005 con 76.809 esemplari costruiti, 27.014 coupé e 49.795 cabriolet[1].

Seconda serie[modifica | modifica wikitesto]

Volvo C70 seconda serie

La seconda versione della Volvo C70, ufficializzata al Salone dell'automobile di Parigi del 2005, è stata lanciata il 13 aprile 2006. Disegnata da John Kinsey, è stata costruita per conto della Volvo dalla Pininfarina nel proprio stabilimento svedese di Uddevalla.

La vera peculiarità della nuova C70 è il tetto metallico, costituito da tre parti, che in meno di 30 secondi si nasconde nel bagagliaio.

La C70 sfrutta la cosiddetta piattaforma "Ford C1", un pianale che già equipaggia la Volvo S40 inoltre è caratterizzata per avere interni e plancia molto simili alla S40.

Per quanto riguarda la sicurezza automobilistica, l'ente americano "Insurance Institute for Highway Safety" dopo una serie di test ha dichiarato essere la C70 una delle vetture "scoperte" più sicure.

Motorizzazioni seconda serie[modifica | modifica wikitesto]

Nel mercato italiano la C70 era disponibile con i seguenti motori:

Benzina[modifica | modifica wikitesto]

Modello Motore Cilindrata
(cm³)
Potenza Coppia motrice 0–100 km/h, s Velocità km/h Anni produzione
2.4 5 cilindri 2435 103 kW (140 cv) 220 N·m @ 4000 rpm 11 205 2006-2009
2.4i 5 cilindri 2435 125 kW (170 cv) 230 N·m @ 4400 rpm 10 215 2006-2009
T5 5 cilindri 2521 162 kW (220 cv) 320 N·m @ 4800 rpm 8 235 2006-2009
T5 5 cilindri 2521 169 kW (230 cv) 330 N·m @ 4800 rpm 7,6 240 2009-2013
T5 Polestar 5 cilindri 2521 187 kW (254 cv) 370 N·m @ 5000 rpm 7,0 250 2011-2013

Diesel[modifica | modifica wikitesto]

Modello Motore Cilindrata
(cm³)
Potenza Coppia motrice 0–100 km/h, s Velocità km/h Anni produzione
2.0D 4 cilindri 1998 100 kW (136 cv) 320 N·m @ xxxx rpm 10,7 215 2007-2009
D5 5 cilindri 2400 132 kW (180 cv) 350 N·m @ 3250 rpm 9,5 225 2006-2009
D3 5 cilindri 1984 110 kW (150 cv) 320 N·m @ xxxx rpm 10,8 210 2009 - 2013
D4 5 cilindri 1984 130 kW (177 cv) 400 N·m @ xxxx rpm 9,8 220 2010 - 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La Volvo C70 compie 20 anni – un’automobile di nicchia realizzata con passione, su media.volvocars.com, 30 settembre 2016. URL consultato il 2 aprile 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili