Volodymyr Malanjuk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Volodymyr Malanjuk

Volodymyr Pavlovyč Malanjuk (in ucraino: Володи́мир Па́влович Маланю́к?, traslitterato: Volodymyr Pavlovyč Malanjuk, in russo: Владимир Павлович Маланюк?) (Arcangelo, 21 luglio 1957Kiev, 2 luglio 2017) è stato uno scacchista ucraino, sovietico fino al 1992.

Grande maestro dal 1987, nella lista FIDE di aprile 2009 ha un Elo di 2523 punti. Ha raggiunto il massimo punteggio in luglio 1993, con 2635 punti.

Tre volte vincitore del campionato ucraino (1980, 1981, 1986), ha partecipato alle olimpiadi degli scacchi di Mosca 1994, Yerevan 1996 e Ėlista 1998, vincendo la medaglia d'argento di squadra nel 1996 e di bronzo nel 1998.

Ha partecipato dal 1983 al 1991 a diversi campionati sovietici, classificandosi secondo nel 1986 dietro al vincitore Vitalij Ceškovskij.

Altri risultati[modifica | modifica wikitesto]

Malanjuk era particolarmente forte nel gioco veloce. Nel 2005 ottenne il 2º posto nel Keres Memorial rapid di Tallinn, dietro ad Aleksej Širov ma davanti ad Anatolij Karpov e Boris Gelfand. Nello stesso anno è stato secondo nel campionato europeo rapid dietro all'ungherese Zoltán Almási. Nel 2006 ha vinto il torneo rapid di Ajaccio, davanti a un folto gruppo di grandi maestri tra i quali Rustam Qosimjonov, Vadim Milov, Aleksandr Motylëv, Viktor Bologan e Arkadij Naiditsch.

Malanjuk fu un grande esperto della difesa olandese, in particolare del sistema di Leningrado (1. d4 f5 2. c4 Cf6 3. g3 g6), al quale, assieme a Sergej Dolmatov, Michail Gurevič ed Evgenij Bareev, ha dato notevoli contributi teorici.

Prende il suo nome una variante della partita scozzese: 1. e4 e5 2. Cf3 Cc6 3. d4 exd4 4. Cxd4 Ab4+

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]