Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Vladimir Antonovič Ivaško

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Volodymyr Ivaško)
Vladimir Ivaško
Plaque to Volodymyr Ivashko (Kharkiv, Lenina av., 14).JPG

Segretario generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica
Durata mandato 24 agosto 1991 –
29 agosto 1991
Predecessore Michail Gorbačëv
Successore carica abolita

Dati generali
Partito politico PCUS

Vladimir Antonovič Ivaško (in russo: Влади́мир Анто́нович Ивашко́?, in ucraino: Володимир Антонович Івашко?, traslitterato: Volodymyr Antonovyč Ivaško; Poltava, 22 ottobre 1932Mosca, 16 novembre 1994) è stato un politico sovietico.

Svolse funzione di sostituto Segretario generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica, nel periodo dal 24 al 29 agosto 1991. A causa del collasso dell'Unione Sovietica, la posizione non venne ufficializzata.

Tenne per breve tempo la carica di presidente della Verchovna Rada ucraina dal 4 giugno al 9 luglio 1990. Si ritirò a vita privata nel 1992.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN45855898 · LCCN: (ENn88144745