Volano (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volano
comune
Volano – Stemma
Volano – Veduta
L'abitato visto da sud-est
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
Amministrazione
SindacoMaria Alessandra Furlini (PD) dal 10-5-2015
Territorio
Coordinate45°55′N 11°04′E / 45.916667°N 11.066667°E45.916667; 11.066667 (Volano)Coordinate: 45°55′N 11°04′E / 45.916667°N 11.066667°E45.916667; 11.066667 (Volano)
Altitudine189 m s.l.m.
Superficie10,74 km²
Abitanti3 102[1] (30-9-2016)
Densità288,83 ab./km²
Comuni confinantiCalliano, Nomi, Pomarolo, Rovereto
Altre informazioni
Cod. postale38060
Prefisso0464
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022224
Cod. catastaleM113
TargaTN
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Nome abitantiVolanesi (in dialetto trentino "Volaneri")
Patronopurificazione di Maria Vergine
Giorno festivo2 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Volano
Volano
Volano – Mappa
Posizione del comune di Volano
nella provincia autonoma di Trento
Sito istituzionale

Volano (IPA: [/vo'lano/], Volam o 'Olam in dialetto trentino[2], in passato Nussdorf, equivalente di "noccioleto", in tedesco[3]) è un comune italiano di 3 102 abitanti della provincia di Trento, situato nell'alta Vallagarina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva probabilmente dal latino abellana (nocciola), e si riferisce probabilmente ai noccioli che all'epoca crescevano nella zona. Secondo un'altra teoria - peraltro poco accreditata - il nome deriva dai patronimici latini Avolius, Bolanius o Volius.

Le prime citazioni di Volano sono di Paolo Diacono, in "Historia Longobardorum", nel 590 d.C. Vi sono poi documenti risalenti alla fine dell'anno 1100 dove il paese è chiamato Avolano o Avolani, andando così a confermare la prima teoria sull'origine del nome. Si citano a riprova di questa origine alcuni documenti del comune di Folgaria, dove il luogo viene indicato col termine tedesco di Nussdorf, con la dizione in documenti del 1250 di Avolan sive Nusdorf.[senza fonte]

Altra ipotesi propende piuttosto per un'origine celtica, da Vo-Land, ovvero terra vicino al fiume. Tale teoria è supportata dal fatto che, fino a pochi secoli fa, il paese era lambito dalle anse del fiume Adige. Una denominazione analoga hanno due frazioni (Vo Destro e Vo Sinistro) del vicino comune di Avio, che sorgono ancora a ridosso del fiume.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Fu costruita verso la seconda metà del Quattrocento e interamente affrescata sul finire di quel secolo e nei primi tre decenni del successivo. Le pitture rappresentano momenti salienti della vita di Gesù, di Maria e dei santi Rocco, Giorgio e Martino.

  • Eremo di Santa Cecilia, di cui si trovano tracce in testi scritti a partire dal 1611, eretto prima come capitello, successivamente in romitorio e infine in una caratteristica chiesetta, è posto su una cengia nel cuore dello strapiombo, il "Cengio Rosso", che domina la Vallagarina a nord di Volano, sopra Castel Pietra; dalla sua posizione si gode un panorama della vallata sottostante.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Carnevale di Volano[modifica | modifica wikitesto]

Il carnevale a Volano è una ricorrenza molto importante e sentita dal paese. Si tiene dal Giovedì Grasso al Martedì Grasso. In quest'ultimo giorno vi è l'appuntamento più importante. Da 50 anni, infatti, si tiene la sfilata dei carri allegorici, tra le ultime rimaste nei carnevali trentini. I carri -in genere cinque o sei- vengono preparati nei mesi precedenti da gruppi del paese. In gran parte gli artigiani dei carri sono i genitori dei bambini delle scuole elementari, che andranno poi ad animare i carri, ma non mancano mai gruppi di goliardi che si cimentano. I temi scelti per sceneggiare i carri sono per lo più i cartoni animati o le favole, ma non mancano mai dei riferimenti scherzosi o satirici alla vita del paese. La sfilata si tiene nel primo pomeriggio dell'ultimo giorno del carnevale (il martedì grasso, appunto); per anni si tenne nel centro storico; dal 2005 è stata spostata in un quartiere di più recente costruzione, accanto alla scuola elementare. Ogni anno, durante la manifestazione nella quale sfilano i carri allegorici, vengono venduti panini con carne di toro, le opfele e i classici gròstoi (dolci tipici del periodo di Carnevale). Fin dalla prima edizione viene distribuita una rivista satirica chiamata La Zuca.

Memoriae - Terza di maggio[modifica | modifica wikitesto]

Volano vista dal biotopo del Taio

La manifestazione è stata creata attorno alla ricorrenza del voto civile e religioso alla Madonna (Maria Ausiliatrice), avvenuto durante la prima guerra mondiale. Si temeva infatti che il paese potesse venire evacuato al pari di altri comuni limitrofi, tra cui anche la vicina Rovereto, vicini al fronte tra Italia ed Impero austro-ungarico (di cui il Trentino faceva parte). Merito della mancata evacuazione, secondo i credenti, fu il voto alla Madonna.

Volano vista da un dosso

Volano non fu l'unico paese a scampare all'evacuazione. Villa Lagarina, Nogaredo, Calliano, non furono sfollati, anche per garantire all'esercito un retroterra organizzativo, nonché possibile manodopera. La festa affianca la memoria di quei tragici fatti (non a caso la manifestazione è stata battezzata Memoriae) ai momenti di allegria e di promozione turistica del territorio. La due giorni si conclude con un torneo tra i quattro rioni storici che compongono Volano (Corea, Borgo, Crosera e Piazota), seguito dalla messa e dai fuochi d'artificio. Da notare che la Terza di maggio ha così per certi versi "soppiantato" le originali sagre storiche del paese, dedicate a san Rocco, il 16 agosto, e alla Purificazione di Maria, il 2 febbraio.

Pellegrinaggio all'eremo di Santa Cecilia[modifica | modifica wikitesto]

Il pellegrinaggio, che si svolge il 5 agosto di ogni anno, all'eremo di Santa Cecilia. Per una frana non è più possibile raggiungere l'eremo che rimane isolato[5]. Il pellegrinaggio si svolge 5 agosto e non il 22 novembre, data in cui la Chiesa festeggia la Santa. Il pellegrinaggio all'eremo rientrava infatti tra le processioni della popolazione di Volano, con cui si cercava di scongiurare la siccità che d'estate minacciava il raccolto. Il pellegrinaggio alla cappella di Santa Cecilia fu stabilito nel 1716, ma solo nel 1830 l'arciprete "canonizzò" la data del 5 agosto. Tale data coincide con quella del voto della vicina città di Rovereto (contro il possibile saccheggio da parte dei militari francesi, nel 1703), ma è solo un caso: il voto del 1830 non ha nulla a che vedere con gli eventi di oltre cent'anni prima, anche perché Volano non fu mai minacciata dall'invasione. In data 4 agosto 2012 ad ore 21:00 un'altra frana, di minore entità rispetto a quella del 29 febbraio 2009, compromette l'accesso all'eremo.

La Magnalonga[modifica | modifica wikitesto]

La Magnalonga[6] è una passeggiata gastronomica attraverso i vigneti della zona tra Volano e Calliano e Besenello. La manifestazione ha inizio al parco Legat di Volano e termina con l'arrivo a Castel Beseno, passando per il Dos dei Ovi e Castel Pietra. Il percorso ha una lunghezza di 6 km. Durante la passeggiata si incontrano vari stand, uno per ogni portata del pranzo, dove è possibile gustare piatti tipici trentini accompagnati da dell'ottimo vino locale.

Persone legate a Volano[modifica | modifica wikitesto]

  • Giangrisostomo Tovazzi (seconda metà del Settecento), scrittore e storico
  • Giovanni Battista Panizza (Volano, 1852 - Lizzana, 1923)[7]
  • Sergio Raffaelli (Volano, 1934 - Roma, 2010), linguista e storico del cinema

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Essendo in posizione centrale tra Trento, Riva del Garda e Folgaria il paese permette un rapido collegamento tra queste zone, lasciando al turista l'imbarazzo della scelta, da una giornata sul lago di Garda a una passeggiata per le vie di Trento. L'inverno è possibile raggiungere facilmente Folgaria e Serrada per svolgere sport invernali (sci, pattinaggio su ghiaccio, ciaspolada). Per quanto riguarda l'alloggio sono presenti a Volano tre Bed and breakfast.[8]

Viticoltura[modifica | modifica wikitesto]

Volano è stata nominata Città del vino dall'omonima associazione vinicola dal 2000[9]. Tre zone del paese, in particolare, sono importanti per la produzione di vini del luogo.

  • Ziresi (da ciliegie): situata nella zona nord dell'abitato, occupa la pianura al di sotto del ripido pendio del monte Finonchio ("Zegio Ros"). Viene prodotto il Marzemino, vino rosso autoctono d'eccellenza.
  • Praolini: situata nella parte collinare del paese verso la zona di Saltaria. Qui vengono prodotti in particolare vini bianchi come lo Chardonnay o il Traminer.
  • Tomi del Adès: zona attigua agli abitati di Nomi e Calliano nei pressi del fiume Adige.

Cantine locali:

Piccoli produttori:

  • Maso Bastìe
  • Rosi Eugenio
  • Maso Salengo

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Volano appartiene alla comunità di valle denominata Comunità della Vallagarina.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

A Volano sono presenti numerose società sportive riguardanti la ginnastica artistica, il gioco delle bocce, il tennis, lo sci, il ciclismo, il volley, la marcia, il motociclismo e il calcio.

  • Trekking. Essendo situato alle pendici del monte Finonchio, da Volano è possibile raggiungere le zone vicine attraverso vari percorsi nel bosco, sia a piedi che in Mountain Bike.[11]
  • Calcio. La squadra di calcio di Volano è l'U.S. Alta Vallagarina che nasce nel luglio del 2001, dalla fusione delle precedenti società: U.S. Calliano ed U.S. Volano. La suddetta società è stata cancellata ed è nata la società U.S. Nuova Alta Vallagarina.
  • L'A.S. Volano Volley è la società sportiva, nata nel 1992, che promuove le attività pallavolistiche nel comune.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2016.
  2. ^ Quaresima, Enrico (1964; rist. 1991)
  3. ^ AA. VV., Nomi d'Italia, Novara, De Agostini, 2010, p. 724.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Frana 2009
  6. ^ MagnaLonga dell'Alta Vallagarina - Calliano, Besenello e Volano
  7. ^ Alcide De Gasperi
  8. ^ <http://www.bb-volano.it/
  9. ^ Storia e Mission | Terre del Vino
  10. ^ Concilio
  11. ^ http://www.bb-volano.it/percorsi_trekking.htm
  12. ^ Volano Volley

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN235696690
Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trentino-Alto Adige