Edizioni Voland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Voland)
Voland
Stato Italia Italia
Fondazione aprile 1995 a Roma
Fondata da Daniela Di Sora
Sede principale Roma
Settore Editoria
Sito web

Edizioni Voland è una casa editrice italiana fondata dalla slavista Daniela Di Sora nell'aprile del 1995.

Pubblica libri di narrativa; molti degli autori sono stranieri, in particolare di origine slava. Ha pubblicato in Italia traduzioni di libri di Amélie Nothomb, Mircea Cărtărescu[1] e Georgi Gospodinov[2].

Altri autori rappresentati in catalogo includono i bulgari Jordan Radičkov e Ivan Kulekov, i russi Sigizmund Kržižanovskij, Gajto Gazdanov, Juz Aleškovskij, Michail Pavlovič Šiškin e Dmitrij Aleksandrovič Prigov, lo spagnolo José Ovejero, il brasiliano Moacyr Scliar, la canadese Carol Shields, il francese Philippe Djian, la tedesca Brigitte Reimann, l'israeliano Alon Altaras, il messicano Enrique Serna. Tra gli italiani Ugo Riccarelli, Giancarlo Orsenigo, Anna Vinci, Francesco Campora, Roberto Carvelli e, dal mondo dello spettacolo, Massimo Popolizio e Daniele Cini.

Collane[modifica | modifica wikitesto]

  • Amazzoni
  • Confini
  • Intrecci
  • Sírin
  • Sírin Classica
  • Finestre
  • Teatro
  • Fuori collana

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN181550786 · LCCN: (ENn97036930
Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria