Vola Sciusciù

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vola Sciusciù
PaeseItalia
Anno2000
Formatofilm TV
Generedrammatico, guerra
Durata90 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
RegiaJoseph Sargent
SoggettoLino Banfi, Fabio Leoni, Stefano Sudriè
SceneggiaturaStefano Sudriè
Interpreti e personaggi
FotografiaBlasco Giurato, Sergio Salvati
MusicheCarlo Siliotto
ScenografiaFranco Ceraolo
ProduttoreAlessandro Jacchia
Casa di produzioneRai Fiction, Paramount
Prima visione
Data28 maggio 2000
Rete televisivaRai Uno

Vola Sciusciù è un film tv, prodotto per la Rai, in una puntata, andato in onda in prima tv nel 2000, diretto da Joseph Sargent. Rappresenta l'esordio di Lino Banfi in un ruolo drammatico.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un piccolo paese della Puglia (l'immaginaria "San Nicola a mare", in realtà Vieste) sconvolto dalla guerra, vive Sciusciù, un cinquantenne muto e senza tetto con l'anima e la mente di un bambino. Una notte Sciusciù è testimone dell'atterraggio di tre paracadutisti delle forze alleate: decide subito di aiutarli e di condurli al casolare di Annamaria, un'amica di cui si fida, riuscendo a convincerla ad offrirgli protezione.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Al di là della trama del film, un tale soprannominato Sciusciù, probabilmente, stando alla memoria comune, molto alla buona se non realmente ritardato, è realmente esistito a Canosa di Puglia (dove Banfi ha trascorso molti anni della sua vita) ed è rimasto nella memoria popolare insieme a molti altri individui caratteristici.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Data Telespettatori Share Note
30 maggio 2000 7.814.000 34,76% Prima Visione

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]