Vol. 3: (The Subliminal Verses)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vol. 3: (The Subliminal Verses)
Artista Slipknot
Tipo album Studio
Pubblicazione 25 maggio 2004
Durata 60:15
Dischi 1
Tracce 14
Genere Nu metal[1]
Alternative metal[1]
Rap metal[1]
Heavy metal[1]
Etichetta Roadrunner
Produttore Rick Rubin
Registrazione 2003, The Mansion, Laurel Canyon (California)
Akademie Mathematique of Philosophical Sound Research and Sound City, Los Angeles (California)
Formati CD, 2 LP, download digitale
Certificazioni
Dischi di platino Australia Australia[2]
(vendite: 70 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[3]
(vendite: 1 000 000+)
Slipknot - cronologia
Album precedente
(2001)
Album successivo
(2005)
Singoli
  1. Duality
    Pubblicato: 4 maggio 2004
  2. Vermilion
    Pubblicato: 16 ottobre 2004
  3. Before I Forget
    Pubblicato: 13 giugno 2005
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 4/5 stelle

Vol. 3: (The Subliminal Verses) è il terzo album in studio del gruppo musicale statunitense Slipknot, pubblicato il 25 maggio 2004 dalla Roadrunner Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco presenta ancora affinità stilistiche con i lavori precedenti (vocalizzi ritmici/brutali, riff di chitarra semplici ma aggressivi, tempi veloci di batteria), ma nel contempo incorpora elementi più melodici, che possono vagamente ricordare i lavori degli Stone Sour (di cui fanno parte Corey Taylor e Jim Root).

Vol. 3: (The Subliminal Verses) presenta un'ispirazione più rilevante da parte di Radiohead e Slayer. Ci sono anche alcuni assoli di chitarra, assenti nei lavori prodotti da Ross Robinson.

Il singolo Before I Forget ha vinto un Grammy Award alla miglior interpretazione metal, nel 2005. Il suo video è l'unico in cui gli Slipknot appaiono senza maschere, ma con i visi opportunamente non inquadrati se non in parte.[4]

Edizione speciale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 Vol. 3: (The Subliminal Verses) è stato ripubblicato con l'aggiunta di un secondo disco che racchiude svariati brani extra, tra cui gli inediti Don't Get Close e Scream (rispettivamente pubblicati in precedenza come b-side di Duality e Vermilion) e una versione estesa di Danger - Keep Away.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Slipknot.

  1. Prelude 3.0 – 3:57
  2. The Blister Exists – 5:19
  3. Three Nil – 4:48
  4. Duality – 4:12
  5. Opium of the People – 3:12
  6. Circle – 4:22
  7. Welcome – 3:15
  8. Vermilion – 5:16
  9. Pulse of the Maggots – 4:19
  10. Before I Forget – 4:38
  11. Vermilion Pt. 2 – 3:44
  12. The Nameless – 4:28
  13. The Virus of Life – 5:25
  14. Danger - Keep Away – 3:15
Traccia bonus nell'edizione giappones
  1. Scream – 4:30
DVD bonus nell'edizione giapponese
  1. Duality
  2. Vermilion
CD bonus nell'edizione speciale
  • Australia e Nuova Zelanda
  1. Don't Get Close – 3:47
  2. Scream – 4:31
  3. Vermilion (Single Mix) – 5:25
  4. Danger - Keep Away (Full-Length Version) – 7:55
  5. Disasterpiece (Live) – 5:25
  6. New Abortion (Live) – 4:01
  7. People = Sh*t (Live) – 3:54
  • Europa, Stati Uniti
  1. Don't Get Close – 3:47
  2. Scream – 4:31
  3. Vermilion (Terry Date Mix) – 5:25
  4. Danger - Keep Away (Full-Length Version) – 7:55
  5. The Blister Exists (Live) – 5:21
  6. Three Nil (Live) – 4:57
  7. Disasterpiece (Live) – 5:25
  8. People = Sh*t (Live) – 3:54

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2004) Posizione
massima
Australia[5] 2
Austria[5] 5
Belgio (Fiandre)[5] 6
Belgio (Vallonia)[5] 12
Danimarca[5] 7
Finlandia[5] 2
Francia[5] 6
Germania[5] 2
Italia[5] 14
Norvegia[5] 15
Nuova Zelanda[5] 3
Paesi Bassi[5] 14
Portogallo[5] 13
Regno Unito[6] 5
Regno Unito (physical)[7] 5
Regno Unito (rock & metal)[8] 1
Scozia[9] 3
Svezia[5] 2
Svizzera[5] 8
Classifica (2013) Posizione
massima
Canada[10] 2
Stati Uniti[11] 2
Stati Uniti (catalog)[12] 37

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Vol. 3: (The Subliminal Verses) - Slipknot, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 3 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2008 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 20 marzo 2012.
  3. ^ (EN) Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  4. ^ 47th Grammy Awards - 2005, rockonthenet.com.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (NL) Slipknot - Vol. 3: The Subliminal Verses, Ultratop. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  6. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 30 May 2004 - 05 June 2004, Official Charts Company. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  7. ^ (EN) Official Physical Albums Chart Top 100: 30 May 2004 - 05 June 2004, Official Charts Company. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  8. ^ (EN) Official Rock & Metal Albums Chart Top 40: 30 May 2004 - 05 June 2004, Official Charts Company. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  9. ^ (EN) Official Scottish Albums Chart Top 100: 30 May 2004 - 05 June 2004, Official Charts Company. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  10. ^ (EN) Slipknot - Chart history (Billboard Canadian Albums), Billboard. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  11. ^ (EN) Slipknot - Chart history (Billboard 200), Billboard. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  12. ^ (EN) Slipknot - Chart history (Catalog Albums), Billboard. URL consultato il 28 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal