Vladimirs Koļesņičenko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladimirs Koļesņičenko
Vladmirs Kolesnicenko.jpg
Koļesņičenko nel 2008
Nazionalità Lettonia Lettonia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club1
1996 Skonto/Metāls Rīga 27 (1)
1997-2002 Skonto 121 (52)
2003 Torpedo-Metallurg 7 (0)
2003-2004 Skonto 23 (5)
2004 FK Mosca 1 (0)
2005 Venta 0 (0)
2006-2008 Ventspils 64 (8)
2009 İnter Baku 9 (1)
2009 Skonto 10 (3)
2010 Čornomorec' 6 (0)
2011 Skonto 10 (1)
Nazionale
1994 Lettonia Lettonia U-16 4 (2)
Lettonia Lettonia U-18 9 (1)
Lettonia Lettonia U-21 14 (5)
1997-2010 Lettonia Lettonia 47 (6)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 settembre 2011

Vladimirs Koļesņičenko (Riga, 4 maggio 1980) è un ex calciatore lettone.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito in massima serie nel 1997 con lo Skonto/Metāls Rīga, sorta di formazione riserve dello Skonto; dal 1998 è passato allo Skonto con cui ha giocato fino al 2004 (salvo una breve apparizione nel campionato russo con il Torpedo-Metallurg). Con lo Skonto ha vinto 7 campionati, 5 Coppe nazionali e un titolo di capocannoniere. Tornato brevemente in Russia con l'FK Mosca, dal 2005 torno nuovamente in patria, prima col Venta, poi con il Ventspils con cui vince altri due campionati e una Coppa nazionale.

Tornato allo Skonto, tenta una nuova avventura all'estero, prima con gli azeri dell'İnter Baku, poi con gli ucraini del Čornomorec'. L'ennesimo ritorno con lo Skonto gli consentono di vincere un altro campionato (il decimo della sua carriera) e un'altra Coppa nazionale (settima personale), prima del ritiro.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato nelle varie selezioni giovanili lettoni, ha esordito con la nazionale maggiore il 10 luglio 1997, in una gara contro l'Estonia valida per la Coppa del Baltico 1997 entrando al posto di Juris Karašausks[1].

Ha segnato la sua prima rete in nazionale il 3 luglio 2001, sempre contro l'Estonia, in una gara valida per la Coppa del Baltico 2001[2]; di quella stessa edizione fu anche capocannoniere, oltre che vincitore.

In tutto ha disputato 47 partite in nazionale, segnando sei reti. Nonostante le numerose presenze, raramente partì titolare e poche volte lo fu per tutta la partita, tanto da non meritare la convocazione per la storica spedizione al Campionato europeo di calcio 2004. Pur con pochi minuti in campo, riuscì a conquistare una seconda Coppa del Baltico nel 2008.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Lettonia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-7-1997 Vilnius Estonia Estonia 1 – 2 Lettonia Lettonia Coppa del Baltico 1997 - Ingresso al 58’ 58’
11-7-1997 Vilnius Lituania Lituania 1 – 0 Lettonia Lettonia Coppa del Baltico 1997 - Uscita al 62’ 62’
19-8-1997 Riga Lettonia Lettonia 0 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Amichevole - Uscita al 69’ 69’
26-6-1999 Curitiba Brasile Brasile 3 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
4-2-2000 Paphos Lettonia Lettonia 2 – 0 Slovacchia Slovacchia Torneo internazionale di Cipro - Ammonizione
6-2-2000 Larnaca Lituania Lituania 2 – 1 Lettonia Lettonia Torneo internazionale di Cipro -
26-4-2000 Kaunas Lituania Lituania 2 – 1 Lettonia Lettonia Amichevole - Ingresso al 71’ 71’
25-4-2001 Riga Lettonia Lettonia 1 – 1 San Marino San Marino Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 46’ 46’
3-7-2001 Riga Lettonia Lettonia 3 – 1 Estonia Estonia Coppa del Baltico 2001 1 Ingresso al 79’ 79’ Ammonizione al 92’ 92’
5-7-2001 Riga Lettonia Lettonia 4 – 1 Lituania Lituania Coppa del Baltico 2001 1 Ingresso al 70’ 70’
15-8-2001 Riga Lettonia Lettonia 0 – 1 Ucraina Ucraina Amichevole - Ingresso al 71’ 71’
6-10-2001 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 75’ 75’
14-11-2001 Riga Lettonia Lettonia 1 – 3 Russia Russia Amichevole - Ingresso al 75’ 75’
27-3-2002 Hesperange Lussemburgo Lussemburgo 0 – 3 Lettonia Lettonia Amichevole 1 Ingresso al 65’ 65’
17-4-2002 Ventspils Lettonia Lettonia 2 – 1 Kazakistan Kazakistan Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
22-5-2002 Helsinki Finlandia Finlandia 2 – 1 Lettonia Lettonia Amichevole - Ingresso al 87’ 87’
6-7-2002 Riga Lettonia Lettonia 0 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
21-8-2002 Riga Lettonia Lettonia 2 – 4 Bielorussia Bielorussia Amichevole - Ingresso al 79’ 79’
20-11-2002 Serravalle San Marino San Marino 0 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Euro 2004 - Uscita al 57’ 57’
12-2-2003 Adalia Lettonia Lettonia 2 – 1 Lituania Lituania Amichevole - Ingresso al 87’ 87’
20-8-2003 Riga Lettonia Lettonia 0 – 3 Uzbekistan Uzbekistan Amichevole - Ingresso al 82’ 82’
10-9-2003 Riga Lettonia Lettonia 3 – 1 Ungheria Ungheria Qual. Euro 2004 - Ingresso al 89’ 89’
15-11-2003 Riga Lettonia Lettonia 1 – 0 Turchia Turchia Qual. Euro 2004 - Ingresso al 89’ 89’
18-2-2004 Larnaca Kazakistan Kazakistan 1 – 3 Lettonia Lettonia Torneo internazionale di Cipro - Ingresso al 78’ 78’
19-2-2004 Limassol Ungheria Ungheria 2 – 2 Lettonia Lettonia Torneo internazionale di Cipro - Ammonizione al 21’ 21’
21-2-2004 Larnaca Lettonia Lettonia 1 – 4 Bielorussia Bielorussia Torneo internazionale di Cipro - Uscita al 74’ 74’
9-10-2004 Bratislava Slovacchia Slovacchia 4 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 90’ 90’
1-12-2004 Riffa Oman Oman 3 – 2 Lettonia Lettonia Coppa del Primo Ministro - Ingresso al 1’ 1’
3-12-2004 Riffa Bahamas Bahamas 2 – 2 dts
(4 - 2 dcr)
Lettonia Lettonia Coppa del Primo Ministro - Yellow card.svgRed card.svg 37’, 37’
8-10-2005 Riga Lettonia Lettonia 2 – 2 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 85’ 85’
12-11-2005 Vicebsk Bielorussia Bielorussia 3 – 1 Lettonia Lettonia Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
30-5-2008 Riga Lettonia Lettonia 1 – 0 Estonia Estonia Coppa del Baltico 2008 - Ingresso al 78’ 78’
20-8-2008 Urziceni Romania Romania 1 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole - Ingresso al 64’ 64’ Ammonizione al 80’ 80’
6-9-2008 Tiraspol Moldavia Moldavia 1 – 2 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 83’ 83’
11-10-2008 San Gallo Svizzera Svizzera 2 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 72’ 72’
15-10-2008 Riga Lettonia Lettonia 1 – 1 Israele Israele Qual. Mondiali 2010 1
12-11-2008 Tallinn Estonia Estonia 1 – 1 Lettonia Lettonia Amichevole - Uscita al 68’ 68’
28-3-2009 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 4 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2010 -
1-4-2009 Riga Lettonia Lettonia 2 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 2010 -
12-8-2009 Sofia Bulgaria Bulgaria 1 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole - Uscita al 61’ 61’
5-9-2009 Ramat Gan Israele Israele 0 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2010 -
9-9-2009 Riga Lettonia Lettonia 2 – 2 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2010 - Ammonizione al 71’ 71’ Uscita al 86’ 86’
10-10-2009 Amarousio Grecia Grecia 5 – 2 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2010 -
14-10-2009 Riga Lettonia Lettonia 3 – 2 Moldavia Moldavia Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 74’ 74’
14-11-2009 Tegucigalpa Honduras Honduras 2 – 1 Lettonia Lettonia Amichevole 1 Uscita al 90’ 90’
22-1-2010 Málaga Corea del Sud Corea del Sud 1 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole -
5-6-2010 Milton Keynes Ghana Ghana 1 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole - Ingresso al 80’ 80’
Totale Presenze 47 Reti 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2001, 2008

Club[modifica | modifica wikitesto]

Skonto: 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2007
Ventspils: 2006, 2008
Skonto: 1997, 1998, 2000, 2001, 2002, 2011-2012
Ventspils: 2007
Skonto: 2003
Ventspils: 2008
Skonto: 2010-2011

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2000 (17 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Estonia football team lost to Latvia 1:2, 10 July 1997, eu-football.info. URL consultato il 2 gennaio 2016..
  2. ^ (EN) Latvia football team defeated Estonia 3:1, 3 July 2001, eu-football.info. URL consultato il 2 gennaio 2016..

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]