Vladimir Nikolaevič Losskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladimir Nikolaevič Losskij

Vladimir Nikolaevič Losskij, in russo: Владимир Николаевич Лосский? (Gottinga, 26 maggio 1903Parigi, 7 febbraio 1958), è stato un filosofo e teologo russo. Figlio del filosofo intuitivista Nikolaj O. Losskij, mantiene i suoi legami con il Patriarcato di Mosca nonostante l'esilio francese, quando viene espulso dalla Russia nel 1922.

La ricerca[modifica | modifica wikitesto]

Vladimir Nikolaevič Losskij si forma sui testi fondamentali della spiritualità occidentale (Meister Eckhart), posti in relazione con la teologia orientale (Massimo il Confessore, Gregorio Palamas). Nei rapporti con la Chiesa occidentale, intervenne attivamente nel dibattito sul Filioque.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Saggio sulla teologia mistica della chiesa d'Oriente, 1944
  • A immagine e somiglianza di Dio, 1967

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN88644724 · LCCN: (ENn82151525 · ISNI: (EN0000 0001 1030 6386 · GND: (DE118761420 · BNF: (FRcb11913394s (data) · NLA: (EN35313327 · BAV: ADV12117287