Vivi crematio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La vivi crematio era una delle pene previste, nel sistema di diritto romano, nella fase della repressione extra ordinem, per i delitti più gravi (ad es. crimen maiestatis).
Consisteva nell'inflizione della pena di morte con modalità particolarmente cruente: nel caso in specie, il condannato veniva bruciato vivo su una pira.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]