Vivere senza permesso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vivere senza permesso
Titolo originaleVivir sin permiso
PaeseSpagna
Anno2018 – in produzione
Formatoserie TV
Generedrammatico
Stagioni2
Episodi23
Durata73-82 min (episodio)
Lingua originalespagnolo
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreAitor Gabilondo
SceneggiaturaAitor Gabilondo, Manuel Rivas
Interpreti e personaggi
MusicheVíctor Reyes
Produttore esecutivoAitor Gabilondo, Arantxa Écija
Casa di produzioneMediaset España, Alea Media
Prima visione
Prima TV originale
Dal24 settembre 2018
Alin corso
Rete televisivaTelecinco
Distribuzione in italiano
Dall'8 febbraio 2019
Alin corso
DistributoreNetflix

Vivere senza permesso (Vivir sin permiso) è una serie televisiva spagnola creata e prodotta da Aitor Gabilondo per Mediaset España. La serie è basata sul racconto del passato e presente del traffico di droga in Galizia dello scrittore Manuel Rivas.[1] Viene trasmessa dal 24 settembre 2018 su Telecinco. Il primo episodio è stato trasmesso in simultanea in cinque canali del gruppo Mediaset España: Telecinco, Factoría de Ficción, Energy, Divinity e Be Mad.

Subito dopo la fine delle riprese della prima stagione e senza averla trasmessa, Mediaset España ha rinnovato la serie per una seconda.[2]

In Italia, la prima stagione è stata pubblicata l'8 febbraio 2019 su Netflix. La seconda stagione è stata distribuita in anteprima da Netflix il 31 gennaio 2020,[3] quando solo tre episodi della stagione erano stati trasmessi su Telecinco.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nemo Bandeira è un commerciante che si è arricchito in passato di attività illegali, ma è riuscito a fare carriera fino a diventare uno degli uomini d'affari tra i più influenti in Galizia, attraverso un'importante azienda conserviera che appartiene alla famiglia di sua moglie, Asunción "Chon" Moliner. Quando a Nemo viene diagnosticato il morbo di Alzheimer, cerca di nascondere la sua malattia in modo da non essere vulnerabile, mentre sceglie il suo successore. I suoi due figli legittimi che non hanno mai avuto alcun interesse negli affari, Nina e Carlos, improvvisamente cercano di dimostrare che ognuno è il candidato più adatto. Il suo figlioccio, il brillante e implacabile avvocato Mario Mendoza, è oggettivamente il più preparato, anche se gli manca qualcosa di vitale: avere lo stesso sangue del suo padrino. Sapendo che Nemo non lo vede come l'erede dell'impero, inizierà il suo piano senza abbandonare il suo affascinante sorriso, che lo renderà il più pericoloso e spietato dei suoi nemici.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV Spagna Pubblicazione Italia
Prima stagione 13 2018 2019
Seconda stagione 10 2020 2020

Luoghi delle riprese[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata girata interamente in Galizia e sulla sua costa. Il Palazzo Toxeiriña a Moraña, i siti storici di O Salnés, A Illa de Arousa e Vilagarcía de Arousa, il porto di Vigo, Santiago di Compostela e il porto di Ribeira sono stati i luoghi in cui si sono svolte le riprese.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) 'Vivir sin permiso', la nueva serie de José Coronado y Álex González sobre narcotráfico, en Telecinco, su FormulaTV, 4 aprile 2017. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  2. ^ (ES) 'Vivir sin permiso': Comienza el rodaje de la segunda temporada, su FormulaTV, 1° luglio 2018. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  3. ^ VIVERE SENZA PERMESSO 2 stagione: uscita, trama, cast e streaming, su TVSerial, 21 gennaio 2020. URL consultato il 2 febbraio 2020.
  4. ^ (ES) 'Vivir sin permiso' inicia su rodaje con un destacado elenco de rostros y localizaciones gallegas, su FormulaTV, 22 novembre 2017. URL consultato il 5 febbraio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione