Vittorio Vighi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Vittorio Vighi (Bologna, 22 marzo 1927Roma, 25 gennaio 2008) è stato un vignettista, pittore e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bologna nel 1927, cominciò ventenne a collaborare al Marc'Aurelio, quindi al Travaso, a L'Europeo e ad Epoca. Venne premiato nel 1958 al Salone Internazionale dell'Umorismo di Bordighera. Nel 1957 si sposò con Marcella Longo, anch'ella pittrice. Nel 1958 nacque il figlio Massimiliano[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN102431228 · BNF (FRcb16159773h (data) · WorldCat Identities (ENviaf-102431228