Vittorio Marcelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vittorio Marcelli
Vittorio Marcelli.jpg
Vittorio Marcelli, Campione del Mondo dilettanti
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Termine carriera 1970
Carriera
Squadre di club
1969Sanson
1970Salvarani
Nazionale
1965-1968Italia Italia
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Bronzo Città del Messico 1968 Cronosquadre
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su strada
Bronzo Heerlen 1967 Cronosquadre
Oro Montevideo 1968 In linea dil.
Bronzo Montevideo 1968 Cronosquadre
 

Vittorio Marcelli (Magliano de' Marsi, 3 giugno 1944) è un ex ciclista su strada italiano. Fu campione del mondo in linea tra i dilettanti nel 1968, e poi professionista dal 1969 al 1970.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Vittorio Marcelli in maglia Sanson nel 1969

Notato giovanissimo da Giovanni Proietti e poi da Oscar Minzoni, si fece notare come uno dei potenziali astri nascenti del ciclismo italiano ed entrò nel giro delle squadre italiane dilettantistiche costruite per ottenere grandi risultati ai Giochi olimpici.

Tra i dilettanti ottenne risultati di prestigio facendo valere le proprie doti di passista e cronoman: fu campione del mondo nella prova in linea nel 1968 a Montevideo, mentre nella cronosquadre fu due volte medaglia di bronzo ai mondiali, nel 1967 e nel 1968, nonché bronzo nella stessa specialità ai Giochi olimpici 1968 a Città del Messico.

Passato professionista nel 1969 con la Sanson, non colse però risultati, sia perché esaurito dalla lunga attività dilettantistica sia perché un grave problema alle ginocchia lo costrinse ad un prematuro ritiro alla fine del 1970. Pochi furono i suoi acuti da professionista, ottenuti tutti nel 1969: secondo posto al Gran Premio di Castrocaro Terme-Forlì a cronometro, battuto solo da Gimondi, quinto nella cronocoppie Trofeo Baracchi e ottavo al Gran Premio Industria e Commercio di Prato.

Gestisce un negozio di biciclette a Cappelle dei Marsi, nei pressi di Avezzano (AQ), assieme al fratello, che porta per l'appunto il suo nome.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Campionato del Lazio in linea
Campionato del Lazio a Cronometro
Giro d'Italia Dilettanti
Preolimpica di Città del Messico
Giochi del Mediterraneo, Cronosquadre
Campionati del mondo, Prova in linea (Montevideo)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1970: ritirato (7ª tappa, 1ª semitappa)

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
«Onore al campione del ciclismo»
— 12 ottobre 2021[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Collare d'oro a Tuttosport, su tuttosport.com, Tuttosport, 12 ottobre 2021. URL consultato il 19 ottobre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]