Visual

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il termine inglese visual, nel linguaggio pubblicitario in italiano, è utilizzato nell'ambito della grafica e in particolare nella progettazione della pubblicità e si riferisce all'apparato visivo che compare nell'annuncio pubblicitario: generalmente è composto da una immagine dominante, una foto o una illustrazione, dalla forma grafica dei testi (headline, baseline, pay-off e caption), dal marchio e dalla confezione del prodotto (pack-shot) o dal prodotto stesso. A volte vengono usati solo alcuni di questi elementi. È uno dei numerosi termini inglesi che fanno parte del linguaggio tecnologico del settore e non hanno un corrispettivo sintetico italiano. È accaduto che alcuni termini italiani, come "slogan" o "marchio", siano caduti in disuso e rimpiazzati anche nel linguaggio comune dal corrispettivo termine inglese "headline" e "logo"[1][2][3].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Best Visual Advertising Techniques You Will Find in the Pre & Post-Click Stage, su instapage.com, 7 agosto 2019. URL consultato il 22 marzo 2022.
  2. ^ (EN) What Is Visual Advertising and Is It Important?, su The Global Display Solution™. URL consultato il 22 marzo 2022.
  3. ^ (EN) Visual Advertising: How to Create a Story Worthy of Attention, su Outbrain, 19 gennaio 2022. URL consultato il 22 marzo 2022.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Mariani (a cura di). Il dizionario illustrato della pubblicità e comunicazione. Milano, Lupetti & Co. Editore, 1992. ISBN 88-85838-72-3
  • Gianpaolo Fabris. La pubblicità teorie e prassi. Milano, franco Angeli, 2002. ISBN 88-204-9648-8

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Design: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di design