Visaginas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l’omonimo lago, vedi Lago Visaginas.
Visaginas
comune
Visaginas – Stemma Visaginas – Bandiera
Visaginas – Veduta
Localizzazione
StatoLituania Lituania
ConteaUtena County flag.png Utena
Territorio
Coordinate55°36′N 26°26′E / 55.6°N 26.433333°E55.6; 26.433333 (Visaginas)Coordinate: 55°36′N 26°26′E / 55.6°N 26.433333°E55.6; 26.433333 (Visaginas)
Altitudine164 m s.l.m.
Superficie58 km²
Abitanti22 361 (2011)
Densità385,53 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Lituania
Visaginas
Visaginas
Sito istituzionale

Visaginas è una città dell’omonimo distretto (di cui tra l’altro è il capoluogo) della contea di Utena, nell’est della Lituania (poco lontana dalle confinanti Bielorussia e Lettonia). Si sviluppa vicino al lago Visaginas, da cui trae nome il centro urbano. Secondo un censimento del 2011, la popolazione ammonta a 22.361 abitanti[1].

Gli annali riportano una prima menzione della città nel 1526. L'insediamento attuale fu fondato nel 1975 con il nome di Sniečkus, per creare un centro abitato destinato ai lavoratori della Centrale nucleare di Ignalina. Fu fondato su un insediamento formato da 4 villaggi, il più grande dei quali portava appunto il nome di Visaginas.

La ferrovia VilniusDaugavpils percorre l’area esterna della città, permettendo così collegamenti rapidi tra le varie aree periferiche e non. Le autostrade collegano Visaginas ad altri insediamenti maggiori come la capitale, Anykščiai e Zarasai.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'antichità, le aree nei pressi di Visaginas erano abitate dai Selonici. La prima menzione risale all’anno sopraccitato (1526) ad opera del latifondista Vaitiekus Goštautas, il quale autorizzò la costruzione di una chiesa. Tra il XIV e il XIX secolo, l'area fu invasa dall'Ordine livoniano, dall'impero svedese, dall'impero russo e dalle truppe napoleoniche.

Prima della Seconda guerra mondiale, dal 1922 al 1939, l'area della moderna Visaginas divenne un unico gmina (termine polacco che sta per comune) appartenente alla Seconda Repubblica di Polonia.

La costruzione della centrale nucleare (1975) portò a un incremento della popolazione locale: si venne a costituire Sniečkus, quartiere di residenza dei lavoratori della centrale. Il nome derivava dal Segretario Generale del Partito Comunista della Lituania Antanas Sniečkus. Nel 1977 alla città fu riconosciuta la qualifica di insediamento urbano, ricevendo diritti poi successivamente confermati anche a seguito dell’indipendenza raggiunta nel 1991[2][3].

Superata la parentesi sovietica, la presenza della comunità russa non è scemata e costituisce ad oggi ancora la maggioranza della popolazione: Visaginas è diventato uno snodo cruciale per l'economia nazionale ed europea, con special riferimento all'area baltica.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001, la popolazione ammontava a 29 554 abitanti[4]:

Nel 2011, la popolazione ammontava a 22 361 abitanti[5]:

Innegabile che la varietà etnica possa aver portato alla formazione di vari ambienti culturali in città.

Industria[modifica | modifica wikitesto]

La centrale nucleare ha rappresentato a lungo la principale attività industriale del luogo: è stata considerata una delle più potenti al mondo.[6] Ha cessato di operare nel dicembre del 2009 per ragioni legate alla sicurezza pubblica e ad oggi continua ad essere inattiva. Già dopo il disastro di Chernobyl nell’aprile del 1986, la potenza del reattore fu ridotta a 1 360 MW causando una modificazione sostanziale.[7] L’impianto forniva lavoro a più di 5000 persone. Attualmente, gli interessi principali sono volti allo sfruttamento o produzione di altre risorse: calcestruzzo, cemento armato e legno. Non mancano aziende dedite al settore manifatturiero, trasporti e abbigliamento. Si contano circa 1500 compagnie industriali nell’area cittadina, perlopiù piccole imprese.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

La città è gemellata con:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2011 census, Statistikos Departamentas (Lituania). URL consultato il 30 luglio 2019.
  2. ^ (LT) Brief history of the Visaginas municipality visaginas.lt
  3. ^ (LT) Visaginas municipality Archiviato il 6 marzo 2018 in Internet Archive. lrvalstybe.lt
  4. ^ 2001 m. surašymo duomenys, su osp.stat.gov.lt. URL consultato il 20 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  5. ^ 2011 m. surašymo duomenys
  6. ^ [1]
  7. ^ Ignalina Nuclear Power Plant: Technical Data, su iae.lt. URL consultato l'11 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lituania Portale Lituania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lituania