Virgilio (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Virgilio
ex comune
Virgilio – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Mantova-Stemma.png Mantova
ComuneBorgo Virgilio-Stemma.png Borgo Virgilio
Territorio
Coordinate45°07′N 10°47′E / 45.116667°N 10.783333°E45.116667; 10.783333 (Virgilio)Coordinate: 45°07′N 10°47′E / 45.116667°N 10.783333°E45.116667; 10.783333 (Virgilio)
Altitudine22 m s.l.m.
Superficie31,27 km²
Abitanti11 282[2] (30-6-2011)
Densità360,79 ab./km²
SottodivisioniCappelletta, Cerese (sede comunale), Pietole[1]
Altre informazioni
Cod. postale46030
Prefisso0376
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT020069
Cod. catastaleH123
TargaMN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantivirgiliani
PatronoNatività della Beata Vergine Maria
Giorno festivo8 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Virgilio
Virgilio
Virgilio – Mappa
Posizione dell'ex comune di Virgilio nella provincia di Mantova
Sito istituzionale

Virgilio (Vergìli in dialetto mantovano[3]) è un ex comune sparso di 11 282[2] abitanti della provincia di Mantova in Lombardia. La sede comunale era nella frazione di Cerese.

Con referendum popolare consultivo tenutosi in data 1º dicembre 2013 è stata accolta la proposta di fusione con il comune di Borgoforte. Con la stessa consultazione referendaria i cittadini dei due comuni hanno scelto la nuova denominazione: Borgo Virgilio[4]. Il Consiglio della Regione Lombardia, nella seduta del 21 gennaio 2014, ha votato favorevolmente per la fusione.[5]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagine territoriale di Virgilio fu istituita nella Lombardia austriaca del 1784, con il nome di Quattroville, quale ente locale rappresentativo delle comunità ex mantovane di Bellaguarda, Cerese, Parenza e Pietole, in seguito divenuto comune, il 12 febbraio 1816, dopo la nuova compartimentazione territoriale del Regno Lombardo-Veneto. Quando venne inserito, il 9 febbraio 1868, nella ricostituita provincia di Mantova, risultava avere una popolazione di 2.668 abitanti.

Nel 1883[6] assunse l'attuale denominazione in onore del poeta latino Publio Virgilio Marone, nato ad Andes che, secondo la tradizione, corrisponde all'odierna Pietole Vecchia, a poca distanza dall'attuale Pietole. Nel 1901 dal comune di Virgilio fu staccata la frazione di Te, aggregata al comune di Mantova[7]. Altra cessione di territorio a favore di Mantova avvenne nel 1925[8].

Il comune era gemellato con Succivo, Orta di Atella e Frattaminore poiché Virgilio compose alcune bucoliche nell'agro atellano.

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica del 5 giugno 1951, era descritto come:

« Di argento, alla testa del poeta Virgilio, coronata di alloro. Ornamenti esteriori di Comune »

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Virgilio - Statuto.
  2. ^ a b ISTAT - Bilancio demografico mensile al 30-6-2011.
  3. ^ Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  4. ^ Francesco Romani, Il sì vince in 3 comuni su 4, in Gazzetta di Mantova, 2 dicembre 2013. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  5. ^ C'è l'ok regionale, è nato Borgo Virgilio.
  6. ^ R.D. 15 marzo 1883, n. 1271
  7. ^ R.D. 25 aprile 1901, n. 212
  8. ^ R.D. 26 febbraio 1925, n. 200
  9. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN234778393
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia