Viola arvensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Viola arvensis
(MHNT) Viola arvensis - White flower.jpg
Dettaglio del fiore della Viola arvensis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Malpighiales
Famiglia Violaceae
Genere Viola
Specie Viola arvensis

Viola arvensis Murray è una specie appartenente al genere Viola L., comunemente nota come viola dei campi. Il suo areale originario comprende l'Europa, l'Asia occidentale e il Nord Africa; è oggi presente come specie alloctona anche in altri continenti. Cresce in campi coltivati e incolti.

Studi effettuati su V. arvensis hanno evidenziato come contenga ciclotidi, una classe di peptidi presenti nelle piante. In particolare il peptide cicloviolacina O2 ha dimostrato attraverso degli esperimenti e studi, di possedere delle qualità citotossiche contro le cellule tumorali umane ed è quindi considerato come un potenziale sostanza guarente.[1]

È una pianta annuale con foglie seghettate, con fiori dai petali bianchi (anche se in realtà ci sono fiori con una sfumatura viola nella parte superiore), tranne il petalo inferiore e le capsule deiscenti. Si riproduce attraverso i seme. Cresce ad un'altezza di circa 20 centimetri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ mct.aacrjournals.org, http://mct.aacrjournals.org/content/1/6/365.full.pdf.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica