Vincolo di bilancio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Retta di bilancio, dove A=\frac{R}{P_y} e B=\frac{R}{P_x}

Il vincolo di bilancio (o retta di bilancio) è la rappresentazione dei panieri di beni e servizi che il consumatore è in grado di acquistare in relazione al suo reddito e ai prezzi dei beni e servizi.

Se si prendono in considerazione due tipi di beni, x e y, una famiglia con reddito mensile R non potrà decidere di acquistare una quantità illimitata dei due beni, i cui prezzi sono p_x e p_y. La famiglia potrà decidere di acquistare panieri di beni il cui valore eguagli al massimo il reddito che il consumatore è disposto a spendere:

\ R=p_xx+p_yy

dove x rappresenta la quantità acquistata del bene x e y la quantità del bene y. Mentre la pendenza assoluta della curva è uguale al prezzo del primo bene, in rapporto con il prezzo del secondo bene. La spesa totale della famiglia per i beni x e y deve essere uguale od inferiore al reddito che ha a disposizione. Supponiamo che il consumatore possa spendere 5 euro al giorno, è chiaro che il consumatore potrebbe spendere il proprio denaro per acquistare una qualsiasi delle numerose combinazioni alternative di due beni.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia