Vincenzo Desario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Vincenzo Desario (Barletta, 11 giugno 1933) è un dirigente d'azienda ed economista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Entrato in Banca d'Italia nel 1959 è stato Vice Direttore Generale dal 1993 al 1994 e poi, succedendo a Lamberto Dini, Direttore Generale dal 1994 al 2006 quando, il 2 ottobre, fu sostituito da Fabrizio Saccomanni[1]. Per oltre due mesi ha ricoperto la carica vacante di Governatore dopo le dimissioni di Antonio Fazio. Al momento di andare in pensione, il nuovo Governatore Mario Draghi, di concerto con il Consiglio superiore dell'Istituto di emissione, lo ha nominato Direttore Generale onorario[2].

È sposato con Luciana Modonesi da cui ha avuto tre figli: Michele, Gabriella e Davide.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN188662758 · SBN IT\ICCU\TO0V\163004 · GND (DE171364120 · BNF (FRcb146106923 (data) · WorldCat Identities (EN188662758