Villaurbana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villaurbana
comune
(IT) Villaurbana
(SC) Biddobrana
Villaurbana – Stemma
Villaurbana – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Sardegna-Stemma.svg Sardegna
Provincia Provincia di Oristano-Stemma.svg Oristano
Amministrazione
Sindaco Paolo Pireddu (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio
Coordinate 39°53′N 8°47′E / 39.883333°N 8.783333°E39.883333; 8.783333Coordinate: 39°53′N 8°47′E / 39.883333°N 8.783333°E39.883333; 8.783333
Altitudine 110 m s.l.m.
Superficie 58,7 km²
Abitanti 1 645[1] (31-12-2016)
Densità 28,02 ab./km²
Comuni confinanti Allai, Mogorella, Oristano, Palmas Arborea, Ruinas, Siamanna, Usellus, Villa Verde
Altre informazioni
Cod. postale 09080
Prefisso 0783
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 095072
Cod. catastale M030
Targa OR
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti villaurbanesi
Patrono santa Margherita
Giorno festivo 20 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villaurbana
Villaurbana
Villaurbana – Mappa
Posizione del comune di Villaurbana all'interno della provincia di Oristano
Sito istituzionale

Villaurbana (Biddobràna in sardo) è un comune italiano di 1 645 abitanti[1] della provincia di Oristano in Sardegna, nella regione del Campidano di Oristano.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Monte Arci è il monte principale del paese che è situato a est di Oristano da cui dista 20 km.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del paese deriva dal latino Villa Urbis, ossia "villa della città".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La zona dove sorge Villaurbana fu abitata in epoca nuragica e poi in quella romana. Lo dimostra una strada nelle campagne al confine con Usellus e Mogorella. Nell'XI secolo faceva parte del Giudicato di Arborea, nella curatoria del Campidano di Simaxis. Di Villaurbana si ha notizia certa nella seconda metà del secolo XIV quando Eleonora d'Arborea concluse la pace con il re d'Aragona (1395) e fu tra i paesi che elessero coloro che dovevano «giurare la pace e sottoscrivere il trattato»

Villaurbana fu soggetta alle vicende di Oristano. Quando nel 1410 il Giudicato di Arborea prese la propria indipendenza, il re d'Aragona istituì il marchesato di Oristano per Leonardo Cubello; i Cubello si estinsero nel 1470 con Salvatore, che lasciò erede il nipote Leonardo Alagon; essendosi questo ribellato, il re d'Aragona (Giovanni II) glielo confiscò nel 1477. Da quel momento il territorio del marchesato (e quindi anche Villaurbana) appartenne alla Corona, che nel 1493 (Ferdinando II il Cattolico) assunse anche il titolo di marchesato stesso.

Nel 1720 la Sardegna fu assegnata con titolo regale ai Savoia.

Nel 1767 re Carlo Emanuele III incluse Villaurbana nel marchesato di Arcais per i Flores Nurra, ai quale rimase fino all'estinzione dei feudi.

Nel 1854 Villaurbana era costituita da 1.010 abitanti «pressoché tutti agricoltori e pastori» (Casalis).

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Particolare importanza rivestono i complessi nuragici e le tombe dei giganti.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio di Villaurbana sono presenti quaranta nuraghi e alcune tombe dei giganti tra i quali:

  • tombe dei giganti di Craddaxius
  • nuraghe Bau Mendula
  • nuraghe Bidella
  • nuraghe Bincia Beccias
  • nuraghe Caba'e Scolu
  • nuraghe Caba Forru
  • nuraghe Conca Spibidda
  • nuraghe Crabas
  • nuraghe Craddaxius
  • nuraghi Cuccuru Petrosu I, II o Su Cai e III
  • nuraghi Florissa e Florissa II
  • nuraghe is Procibis
  • nuraghe Melas
  • nuraghe Minda Jara
  • nuraghe Modo
  • nuraghi Nuraxeddu I, II, III e IV
  • nuraghe Paiulu
  • nuraghe Paui Quau
  • nuraghe Peddizzi
  • nuraghe Pedru Proccu
  • nuraghe Perdu Ennas
  • nuraghe Pitzu Cau o Pranixeddu
  • nuraghe Pra Mesa
  • nuraghe Pranu Terra
  • nuraghe Pra Pinna
  • nuraghe Prazza Prospora
  • nuraghe s'Acqua Bella
  • nuraghe sa Mitza
  • nuraghe San Giovanni
  • nuraghe Santu Martinu
  • nuraghe Sedda Scala
  • nuraghe Solamardini
  • nuraghe Tanusara
  • nuraghe Turriu
  • nuraghe Vittus

Tra i luoghi di culto si segnalano:

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

La variante del sardo parlata a Villaurbana è il campidanese oristanese.

Persone legate a Villaurbana[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1870 Villaurbana ha dato i natali al filosofo Antioco Zucca al quale sono intitolati la locale scuola primaria dell'obbligo, una via e una piazza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2016.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN130345200 · GND: (DE7682818-9
Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna