Villarboit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villarboit
comune
Villarboit – Stemma Villarboit – Bandiera
Villarboit – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Vercelli-Stemma.png Vercelli
Amministrazione
Sindaco Davide Olivetta (lista civica Cambiare Villarboit) dal 26 maggio 2014
Territorio
Coordinate 45°26′N 8°20′E / 45.433333°N 8.333333°E45.433333; 8.333333 (Villarboit)Coordinate: 45°26′N 8°20′E / 45.433333°N 8.333333°E45.433333; 8.333333 (Villarboit)
Altitudine 162 m s.l.m.
Superficie 25,51 km²
Abitanti 470[1] (30-06-2013)
Densità 18,42 ab./km²
Frazioni Busonengo, San Marco
Comuni confinanti Albano Vercellese, Arborio, Balocco, Casanova Elvo, Collobiano, Formigliana, Greggio, San Giacomo Vercellese
Altre informazioni
Cod. postale 13030
Prefisso 0161
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 002163
Cod. catastale M003
Targa VC
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti Villarboitesi
Patrono Santi Pietro e Paolo Apostoli, San Marco Evangelista (Frazione San Marco), Santissima Vergine del Rosario (Frazione Busonengo)
Giorno festivo 29 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villarboit
Villarboit
Sito istituzionale

Villarboit (Vilarbòit in piemontese) è un comune italiano di 470 abitanti della Provincia di Vercelli, in Piemonte. Una parte del comune è compresa nel Parco Naturale delle Lame del Sesia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il castello

Il territorio comunale è pianeggiante ed è attraversato da settentrione a meridione dal torrente Rovasenda, che ne lambisce il capoluogo. Il torrente Marchiazza segna invece il confine con Albano Vercellese, mentre il Cervo transita nella parte sudoccidentale del Comune. A poca distanza dal capoluogo transita anche il canale Cavour, che oltrepassa il Rovasenda e la Marchiazza con due ponti canale.
Oltre che nel capoluogo, che è circondato da estese risaie e da cascine isolate, l'edificato si concentra anche nelle frazioni di San Marco e di Busonengo, situate rispettivamente a settentrione e a meridione del centro comunale. Sempre nel comune di Villarboit passa l'Autostrada A4 e sono presenti due aree di servizio che prendono il nome dal paese.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Anticamente era posto sotto la giurisdizione di Monformoso (ora semplicemente una cascina).
Signori di Villarboit furono i Conti di Biandrate, gli Avogadro, i Langosco di Stroppiana, i Falletti di Barolo e i Solaroli di Briona.

Persone legate a Villarboit[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1890 e il 1933 la frazione di Busonengo fu servita dalla tranvia Vercelli-Biella.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1814 1821 Gaetano Arrigoni Sindaco
1821 1822 Giovanni Angelo Maceraudi Sindaco si dimette il 12 luglio 1822
1822 1823 Pietro Testa Sindaco muore il 21 maggio 1823
1823 1823 Giovanni Pareglio Vicesindaco reggenza ad interim
1823 1827 Pietro Orsino Sindaco
1827 1830 Giuseppe Ravinale Sindaco
1830 1832 Ferdinando Asti Sindaco
1832 1837 Giuseppe Ravinale Sindaco
1837 1841 Ferdinando Asti Sindaco
1841 1843 Pietro Orsino Sindaco
1843 1844 Giovanni Battista Palmesino Sindaco
1844 1847 Michele Maceraudi Sindaco
1847 1849 Angelo Barberis Sindaco
1849 1850 Giovanni Ubertalli Sindaco
1850 1856 Angelo Barberis Sindaco
1856 1858 Giovanni Testa Sindaco
1858 1860 Carlo Cappa Sindaco
1860 1864 Alessandro Fanchinotti Liberale Sindaco
1864 1874 Luigi Piccini Liberale Sindaco
1874 1875 Agostino Monta Liberale Sindaco
1875 1902 Amedeo Conti Liberale Sindaco si dimette l'11 ottobre 1922
1902 1907 Giovanni De Alessi Liberale Sindaco muore il 25 febbraio 1907
1907 1907 Gentile Defabianis Liberale Assessore Anziano reggenza ad interim
1907 1914 Vincenzo Giuseppe Baracco Liberale Sindaco
1914 1917 Francesco Pedruzzi Partito Socialista Sindaco si dimette nel luglio 1917 per partire al fronte
1917 1917 Luigi Pedruzzi Partito Socialista Consigliere facente funzioni reggenza ad interim
1917 1919 Giovanni Roggero Commissario Prefettizio
1919 1919 Francesco Pedruzzi Partito Socialista Sindaco rientra dal fronte nel 1919
1919 1920 Roberto Re Presidente del Consiglio Comunale reggenza ad interim, si dimette nel settembre 1920
1920 1922 Pietro Bosso Partito Socialista Sindaco si dimette nel luglio 1922
1922 1940 Giovanni Monta Partito Nazionale Fascista Sindaco poi (dal 1926) Podestà
1940 1945 Lorenzo Vercellotti Partito Nazionale Fascista Podestà si dimette il 27 aprile 1945
1945 1946 Natale Radice Comitato di Liberazione Nazionale Presidente
1946 1951 Francesco Bosso Partito Comunista Italiano Sindaco si dimette il 18 agosto 1951
1951 1960 Guido Olmo Partito Comunista Italiano Sindaco
1960 1964 Francesco Bosso Democrazia Cristiana Sindaco
1964 1966 Pietro Finati Partito Comunista Italiano Sindaco si dimette l'8 agosto 1966
1966 1970 Annibale Gili Partito Comunista Italiano Sindaco
1970 1972 Antonio Bosso Democrazia Cristiana Sindaco si dimette il 20 marzo 1972
1972 1975 Ennio Bonda Democrazia Cristiana Sindaco
1975 1990 Annibale Gili lista civica Unione Democratica Sindaco
1990 1998 Ennio Bonda lista civica Rinnovamento Sindaco si dimette il 7 ottobre 1998
1998 1999 Elena Gregoroni Commissario Straordinario
1999 2009 Paolo Onorato lista civica Rinnovamento Sindaco
2009 2014 Roberto Badini lista civica Rinnovamento Sindaco
2014 in carica Davide Olivetta lista civica Cambiare Villarboit Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2012.
  2. ^ Carta Tecnica Regionale raster 1:10.000 (vers.3.0) della Regione Piemonte - 2007
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte