Villambrera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Villambrera
frazione
Villambrera – Veduta
Cascina Villambrera vista dal canale Muzza
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.svg Milano
ComunePaullo-Stemma.png Paullo
Territorio
Coordinate45°24′07.38″N 9°24′06.27″E / 45.402051°N 9.401743°E45.402051; 9.401743Coordinate: 45°24′07.38″N 9°24′06.27″E / 45.402051°N 9.401743°E45.402051; 9.401743
Altitudine97 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale20067
Prefisso02
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villambrera
Villambrera

Villambrera (Vilambrera in dialetto lodigiano e in dialetto milanese), chiamata in antichità Villa Melaria, è una cascina del comune italiano di Paullo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Villambrera è un piccolo centro abitato di antica origine, da sempre legato al territorio lodigiano, nel cui ambito era parte del Vescovato Superiore.

In età napoleonica (1805) il comune di Villambrera venne soppresso e aggregato al limitrofo comune di Mignete[1], passando però quattro anni dopo a Paullo[2]. Tutti i centri recuperarono l'autonomia con l'istituzione del Regno Lombardo-Veneto[3].

Villambrera restà comune autonomo fino al 1841, quando venne definitivamente aggregato a Paullo.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Oratorio di Sant'Eusebio[modifica | modifica wikitesto]

Alla destra della cascina, un po' isolato rispetto al complesso, sorge l'oratorio di Sant'Eusebio, una chiesetta quattrocentesca dedicata all'Arcivescovo di Milano. Fino alla fine del 1500 era considerata una parrocchia.

All'esterno è ben visibile la parte più antica corrispondente all'odierna abside, cui è stata poi aggiunta l'unica navata che fino agli anni sessanta ospitava la messa domenicale. All'interno è presente un altare in marmo di diversi colori e sulla parete di destra un affresco ritraente la Madonna con il Bambino e due santi in abiti rinascimentali.

Ogni anno, a maggio, vi è celebrato un rosario.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto 8 giugno 1805 a
  2. ^ Decreto 4 novembre 1809 c
  3. ^ Notificazione 12 febbraio 1816

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia