Villa Margon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villa Margon
Ubicazione
Stato Ravina
Località Trento
Indirizzo Via Margone
Coordinate 46°01′40.77″N 11°06′03.5″E / 46.027992°N 11.100972°E46.027992; 11.100972Coordinate: 46°01′40.77″N 11°06′03.5″E / 46.027992°N 11.100972°E46.027992; 11.100972
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione 1500

Villa Margon è un complesso risalente alla prima metà del '500 situato nel verde di boschi e filari sulle colline che sovrastano Ravina, piccola frazione a sud della città di Trento.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Donata agli inizi degli anni '90 alla famiglia Lunelli,[1] è diventata, dopo una ristrutturazione che restituì l'antico splendore originario, la sede di rappresentanza del Gruppo Lunelli, che raggruppa i marchi Cantine Ferrari, Tenute Lunelli, Segnana e Surgiva.

Villa Margon ha ospitato, negli anni del Concilio di Trento (1545-1563), cardinali e prelati giunti da tutta Europa per la grande assise che diede il via alla Controriforma. Tra gli ospiti la tradizione vuole anche l'imperatore Carlo V, le cui gesta, non a caso, sono raccontate in un ciclo di affreschi che impreziosiscono la villa, e il cui letto è tra gli arredi più significativi. Affrescata anche all'esterno, Villa Margon risalta in un parco che è intatto da secoli e che, per la vegetazione, soltanto in parte autoctona, è considerato un capolavoro della natura.

Nel parco della Villa, ogni primavera, viene svolta la Festa degli Alberi, giornata ecologica dedicata alle scuole elementari di Ravina e Romagnano. In questa giornata passata in mezzo alla natura, le guardie forestali dell'Azienda Forestale 'Trento-Sopramonte', con la collaborazione dei gruppi locali della Società Alpinisti Tridentini (SAT), Alpini - Sezione Ravina Belvedere, Alpini Romagnano e Vigili del Fuoco Volontari di Ravina, piantano un albero per aumentare la sensibilità dei bambini verso il rispetto della natura.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]