Villa Jeanneret-Perret

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Villa Jeanneret-Perret
Maison blanche 03.jpg
La villa vista dall'esterno
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Neuenburg matt.svg Cantone di Neuchâtel
LocalitàLa Chaux-de-Fonds
Coordinate47°06′22″N 6°48′57″E / 47.106111°N 6.815833°E47.106111; 6.815833Coordinate: 47°06′22″N 6°48′57″E / 47.106111°N 6.815833°E47.106111; 6.815833
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1912
Stileneo-classico
Realizzazione
ArchitettoLe Corbusier
ProprietarioAssociazione Maison blanche
CommittenteLe Corbusier

Villa Jeanneret-Perret (conosciuta anche come Maison Blanche) è il primo progetto indipendente dell'architetto svizzero Le Corbusier. Costruita nel 1912 a La Chaux-de-Fonds, città natale di Charles-Edouard Jeanneret, fu disegnata per i suoi genitori. Aperta al pubblico dal 2005, la casa è sotto il patronato della commissione svizzera per l'UNESCO ed è stata proposta dal Governo Svizzero per l'iscrizione come Patrimonio dell'umanità.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 1912, Charles-Edouard Jeanneret aprì il suo ufficio di architettura a La Chaux-de-Fonds, la città dove nacque e dove iniziò la sua carriera dopo aver completato il corso avanzato all'École d'Art (Scuola d'Arte). L'architetto, che in seguito prese il nome "Le Corbusier", aveva 25 anni. Lui distanziò se stesso dallo spirito dell'Art Nouveau, viaggiò in Europa e nell'Est Centrale[non chiaro], imparò dai maestri dell'architettura moderna. La Maison blanche fu il suo primo progetto indipendente ed una creazione molto personale. Jeanneret visse e lavorò lì dal 1912 al 1915. Nel 1919 la casa fu venduta. Ebbe molti proprietari nel corso del secolo fino al 2000, quando venne comprata e ristruttura dall'"Associazione Maison blanche". Fu riaperta al pubblico nel 2005.

Design[modifica | modifica wikitesto]

Villa Jeanneret-Perret è un testimone pioniere dell'architettura del XX secolo e dello sviluppo di Le Corbusier; la sua caratteristica di stile neo-classico va in antitesi con l'arte regionale Art Nouveau ed è basata sulla sua esperienza acquisita a Parigi come studente di Auguste Perret e a Berlino con Peter Behrens.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Charles-Edouard Jeanneret/Le Corbusier, Maison blanche, ed. Karl Spechenhauser and Arthur Ruegg, Association Maison blanche/Birkhaüser, 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura