Villa Griselli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Villa Griselli
Villa Griselli 1.jpg
Veduta di Villa Griselli
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegionePiemonte
LocalitàCaluso
Coordinate45°18′24.5″N 7°53′39.6″E / 45.306806°N 7.894333°E45.306806; 7.894333Coordinate: 45°18′24.5″N 7°53′39.6″E / 45.306806°N 7.894333°E45.306806; 7.894333
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1926

Villa Griselli è una storica residenza art nouveau di Caluso in Piemonte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La villa venne eretta nel 1926 per volere del dottor Ercole Griselli, originario di Caluso ma vissuto fino ad allora in Argentina per dedicarsi alla cura della difterite.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La villa, contraddistinta da uno stile art nouveau dalla connotazione nordica, rappresenta un'eccezione nel panorama architettonico canavesano. La sua architettura, legata alle sperimentazioni di Ernesto Basile e di Giuseppe Sommaruga e non manchevole di rimandi alle opere di Henry van de Velde e della Scuola di Nancy, potrebbe inoltre essere ispirata alle architetture di Buenos Aires, capitale dell'Art nouveau sudamericano, conosciuta dal committente durante la sua permanenza in Argentina.[1]

Le facciate, caratterizzate da una forte asimmetria volumetrica, presentano un calibrato accostamento dei materiali che riesce a dare una forte coesione stilistica all'edificio. Elemento distintivo della villa è la sua torretta sormontata da una snella copertura conica.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Maria Grazia Imarisio e Diego Surace, Architettura del primo '900 nel Canavese - Visibilità e valorizzazione, pp. 84-86.
  2. ^ I Griselli, da Caluso a Buenos Aires, su La Sentinella del Canavese, 6 aprile 2013. URL consultato il 3 settembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]