Video jockey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un VJ o vee-jay, contrazioni che stanno per video jockey, è un artista-performer che mixa (in diretta, dal vivo), proietta o allestisce uno spettacolo di luci o effetti visivi utilizzando spezzoni di video, diapositive, fari, laser o altro, a ritmo di musica (spesso è la musica elettronica ad essere accompagnata da vjing), in discoteche o anche come spettacolo a sé stante. Il VJ in questa veste può anche creare delle video-installazioni o essere un performer staccato dall'attività di intrattenimento.

Da VJ è sorto il neologismo Vjing, che è l'arte di miscelare flussi video in rafforzamento di tappeti musicali.

Il termine VJ o veejay, può indicare colui che mixa i videoclip musicali, in maniera analoga a un disc jockey che mixa brani musicali. Il termine è molto usato nell'ambito del canale televisivo MTV, dove in pratica indica il presentatore dei programmi televisivi in cui vengono trasmessi i videoclip musicali.

Per l'Italia menzioniamo i CTRLZ da Milano, Indie Vision[1], Glamnoise , il collettivo Triangle Corp da Brescia e i Vjit³ da Roma.

Ultimamente, il termine VJ è associato erroneamente al video mapping: sostanzialmente il Vjing ha un concept totalmente astratto, con temi casuali che mirano ad una visone artistica senza contenuti; diversamente il video mapping ha un storyboard relativo all'evento con tematiche concrete e mirate a sensibilizzare il pubblico.[2]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Indie Vision, indie-vision.org.
  2. ^ Donato Maniello, Realtà aumentata in spazi pubblici, Le Penseur, 2014, p. 37.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]