Vicepresidente degli Stati Uniti d'America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stati Uniti d'America

Questa voce è parte della serie:
Politica degli Stati Uniti d'America



Altri stati · Atlante
Il simbolo del vicepresidente americano

Il vicepresidente degli Stati Uniti d'America è il primo nella linea di successione presidenziale e viene eletto, congiuntamente al presidente, per un mandato di quattro anni.

Presiede il Senato degli Stati Uniti d'America, con diritto di voto in caso di parità.

Svolge le funzioni di presidente in qualsiasi caso il presidente ne sia impedito e, come detto, succede al presidente in caso di vacanza della carica di questo. Il presidente può anche delegargli temporaneamente le sue funzioni in caso di una prevista e limitata indisponibilità (ad es., in caso di intervento chirurgico). Essendo quindi un potenziale presidente, la Costituzione prevede che i candidati alla Vicepresidenza debbano avere gli stessi requisiti necessari per la carica di presidente. A differenza del presidente però, il vicepresidente non è soggetto al limite dei due mandati consecutivi.

Con l'approvazione del 25º emendamento (nel 1967), in caso di vacanza della carica di vicepresidente il presidente nomina il nuovo vicepresidente, il quale però, prima di assumere le funzioni, deve essere confermato da entrambe le camere del Congresso.

Elenco cronologico[modifica | modifica sorgente]

Nome Stato dal al Partito Amministrazione
1 John Adams Massachusetts 21 aprile, 17891 4 marzo, 1797 Federalista Washington
2 Thomas Jefferson Virginia 4 marzo, 1797 4 marzo, 1801 Democratico-Repubblicano J. Adams
3 Aaron Burr New York 4 marzo, 1801 4 marzo, 1805 Democratico-Repubblicano Jefferson
4 George Clinton New York 4 marzo, 1805 20 aprile, 18122 Democratico-Repubblicano Jefferson/Madison
vacante 20 aprile, 1812 4 marzo, 1813 Madison
5 Elbridge Gerry Massachusetts 4 marzo, 1813 23 novembre, 18142 Democratico-Repubblicano Madison
vacante 23 novembre, 1814 4 marzo, 1817 Madison
6 Daniel D. Tompkins New York 4 marzo, 1817 4 marzo, 1825 Democratico-Repubblicano Monroe
7 John Caldwell Calhoun South Carolina 4 marzo, 1825 28 dicembre, 18323 Democratico-Repubblicano J. Q. Adams/Jackson
vacante 28 dicembre, 1832 4 marzo, 1833 Jackson
8 Martin Van Buren New York 4 marzo, 1833 4 marzo, 1837 Democratico Jackson
9 Richard Mentor Johnson Kentucky 4 marzo, 1837 4 marzo, 1841 Democratico Van Buren
10 John Tyler Virginia 4 marzo, 1841 4 aprile, 18414 Whig W. Harrison
vacante 4 aprile, 1841 4 marzo, 1845 Tyler
11 George Mifflin Dallas Pennsylvania 4 marzo, 1845 4 marzo, 1849 Democratico Polk
12 Millard Fillmore New York 4 marzo, 1849 9 luglio, 18504 Whig Taylor
vacante 9 luglio, 1850 4 marzo, 1853 Fillmore/Pierce
13 William Rufus de Vane King Alabama 4 marzo, 18535 18 aprile, 18532 Democratico Pierce
vacante 18 aprile, 1853 4 marzo, 1857 Pierce
14 John Cabell Breckinridge Kentucky 4 marzo, 1857 4 marzo, 1861 Democratico Buchanan
15 Hannibal Hamlin Maine 4 marzo, 1861 4 marzo, 1865 Repubblicano Lincoln
16 Andrew Johnson Tennessee 4 marzo, 1865 15 aprile, 18654 Democratico Lincoln
vacante 15 aprile, 1865 4 marzo, 1869 Johnson
17 Schuyler Colfax Indiana 4 marzo, 1869 4 marzo, 1873 Repubblicano Grant
18 Henry Wilson Massachusetts 4 marzo, 1873 22 novembre, 18752 Repubblicano Grant
vacante 22 novembre, 1875 4 marzo, 1877 Grant
19 William Almon Wheeler New York 4 marzo, 1877 4 marzo, 1881 Repubblicano Hayes
20 Chester Alan Arthur New York 4 marzo, 1881 19 settembre, 18814 Repubblicano Garfield
vacante 19 settembre, 1881 4 marzo, 1885 Arthur
21 Thomas Andrews Hendricks Indiana 4 marzo, 1885 25 novembre, 18852 Democratico Cleveland
vacante 25 novembre, 1885 4 marzo, 1889 Cleveland
22 Levi Parsons Morton New York 4 marzo, 1889 4 marzo, 1893 Repubblicano B. Harrison
23 Adlai Ewing Stevenson Illinois 4 marzo, 1893 4 marzo, 1897 Democratico Cleveland
24 Garret Augustus Hobart New Jersey 4 marzo, 1897 21 novembre, 18992 Repubblicano McKinley
vacante 21 novembre, 1899 4 marzo, 1901 McKinley
25 Theodore Roosevelt New York 4 marzo, 1901 14 settembre, 19014 Repubblicano McKinley
vacante 14 settembre, 1901 4 marzo, 1905 T. Roosevelt
26 Charles Warren Fairbanks Indiana 4 marzo, 1905 4 marzo, 1909 Repubblicano T. Roosevelt
27 James Schoolcraft Sherman New York 4 marzo, 1909 30 ottobre, 19122 Repubblicano Taft
vacante 30 ottobre, 1912 4 marzo, 1913 Taft
28 Thomas Riley Marshall Indiana 4 marzo, 1913 4 marzo, 1921 Democratico Wilson
29 John Calvin Coolidge, Jr. Massachusetts 4 marzo, 1921 2 agosto, 19234 Repubblicano Harding
vacante 2 agosto, 1923 4 marzo, 1925 Coolidge
30 Charles Gates Dawes Illinois 4 marzo, 1925 4 marzo, 1929 Repubblicano Coolidge
31 Charles Curtis Kansas 4 marzo, 1929 4 marzo, 1933 Repubblicano Hoover
32 John Nance Garner Texas 4 marzo, 1933 20 gennaio, 1941 Democratico F. Roosevelt
33 Henry Agard Wallace Iowa 20 gennaio, 1941 20 gennaio, 1945 Democratico F. Roosevelt
34 Harry S. Truman Missouri 20 gennaio, 1945 12 aprile, 19454 Democratico F. Roosevelt
vacante 12 aprile 1945 20 gennaio 1949 Truman
35 Alben William Barkley Kentucky 20 gennaio 1949 20 gennaio 1953 Democratico Truman
36 Richard Milhous Nixon California 20 gennaio 1953 20 gennaio 1961 Repubblicano Eisenhower
37 Lyndon Baines Johnson Texas 20 gennaio 1961 22 novembre 19634 Democratico Kennedy
vacante 22 novembre 1963 20 gennaio 1965 Johnson
38 Hubert Horatio Humphrey Minnesota 20 gennaio 1965 20 gennaio 1969 Democratico Johnson
39 Spiro Theodore Agnew Maryland 20 gennaio 1969 10 ottobre 19733 Repubblicano Nixon
vacante 10 ottobre 1973 6 dicembre 1973 Nixon
40 Gerald Rudolph Ford, Jr. Michigan 6 dicembre 19736 9 agosto 19744 Repubblicano Nixon
vacante 9 agosto 1974 19 dicembre 1974 Ford
41 Nelson Aldrich Rockefeller New York 19 dicembre 19746 20 gennaio 1977 Repubblicano Ford
42 Walter Frederick Mondale Minnesota 20 gennaio 1977 20 gennaio 1981 Democratico Carter
43 George Herbert Walker Bush Texas 20 gennaio 1981 20 gennaio 1989 Repubblicano Reagan
44 James Danforth Quayle III Indiana 20 gennaio 1989 20 gennaio 1993 Repubblicano G. Bush
45 Albert Arnold Gore, Jr. Tennessee 20 gennaio 1993 20 gennaio 2001 Democratico Clinton
46 Richard Bruce Cheney Wyoming 20 gennaio 2001 20 gennaio 2009 Repubblicano G. W. Bush
47 Joe Biden Delaware 20 gennaio 2009 in carica Democratico Obama

Prima dell'approvazione del 25º emendamento nel 1967, nel caso che il vice presidente muoia, si dimetta o diventi presidente (sostituendo quello eletto), la carica di vicepresidente rimaneva vacante fino a nuove elezioni. Questo successe 16 volte.

Note:
1 Arrivato a New York prima del presidente eletto George Washington, Adams giurò come vice presidente nove giorni prima del giuramento del presidente
2 Morto in carica
3 Si dimette
4 Succede al presidente a causa della sua morte o dimissione
5 Sul suo letto di morte quando venne il momento di giurare, King ricevette una speciale dispensa dal Congresso per giurare venti giorni più tardi, mentre riposava ad Havana, Cuba.
6 Diventa vice presidente grazie al 25º emendamento

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

In carica sotto presidenti diversi[modifica | modifica sorgente]

Morti mentre erano in carica[modifica | modifica sorgente]

Dimessisi prima dello scadere del mandato[modifica | modifica sorgente]

  • John C. Calhoun si dimette nel 1832 per sedere al Senato.
  • Spiro Agnew si dimette nel 1973 per difendersi nella causa in cui venne accusato di corruzione durante il suo mandato di Governatore del Maryland.

Succeduti al proprio presidente quando era in carica[modifica | modifica sorgente]

  1. John Tyler diventa presidente quando William Harrison morì. Scelse di non concorrere per la rielezione.
  2. Millard Fillmore diventa presidente quando Zachary Taylor morì. Scelse di non concorrere per la rielezione anche se quattro anni dopo lo fece, perdendo.
  3. Andrew Johnson diventa presidente quando Abraham Lincoln fu assassinato. Scelse di non concorrere per la rielezione.
  4. Chester Alan Arthur diventa presidente quando James Garfield fu assassinato. Non fu scelto per concorrere alle elezioni successive.
  5. Theodore Roosevelt diventa presidente quando William McKinley fu assassinato; poi fu rieletto.
  6. Calvin Coolidge diventa presidente quando Warren Harding morì; poi fu rieletto.
  7. Harry Truman diventa presidente quando Franklin Roosevelt morì; poi fu rieletto.
  8. Lyndon Johnson diventa presidente quando John Kennedy fu assassinato; poi fu rieletto.
  9. Gerald Ford diventa presidente quando Richard Nixon si dimise; poi perse quando cercò di essere rieletto.

Eletti presidente subito dopo il mandato di vice presidente[modifica | modifica sorgente]

  1. John Adams (1789-1797) fu eletto presidente nel 1796.
  2. Thomas Jefferson (1797-1801) fu eletto presidente nel 1800.
  3. Martin Van Buren (1833-1837) fu eletto presidente nel 1836.
  4. George H. W. Bush (1981-1989) fu eletto presidente nel 1988.

Eletti presidente dopo il mandato di vice presidente[modifica | modifica sorgente]

  1. Richard Nixon (1953-1961) fu eletto presidente nel 1968.

Presidenti provvisori[modifica | modifica sorgente]

  1. George H. W. Bush presidente provvisorio per Ronald Reagan il 13 luglio, 1985.
  2. Dick Cheney presidente provvisorio per George W. Bush il 29 giugno, 2002.

Sono stati ufficialmente presidenti a causa dell'incapacità provvisoria del proprio presidente a svolgere le proprie funzioni grazie al 25º emendamento.

Ex vice presidenti viventi[modifica | modifica sorgente]

  1. Walter Mondale, poi sconfitto alle presidenziali.
  2. George H. W. Bush, poi presidente.
  3. Dan Quayle, poi sconfitto alle primarie per la presidenza, organizzate dal partito Repubblicano.
  4. Al Gore, poi sconfitto alle presidenziali.
  5. Dick Cheney, non si è candidato alle presidenziali.

In carica sotto un presidente di partito diverso[modifica | modifica sorgente]

  1. John Tyler, democratico eletto vice presidente per il partito Whig.
  2. Andrew Johnson, democratico eletto vice presidente per il partito Repubblicano.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]