Vic Morrow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Morrow nel 1971

Vic Morrow, all'anagrafe Victor Morozoff (New York, 14 febbraio 1929Indiana Dunes, 23 luglio 1982), è stato un attore e regista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Morrow nacque nel Bronx, New York, in una famiglia borghese di origine ebraica, figlio di Jean Kress e Harry Morrow, un ingegnere. A 17 anni abbandonò la scuola superiore ed entrò nella US Navy. Fu sposato dal 1957 al 1964 con la sceneggiatrice Barbara Turner, da cui ebbe due figlie, l'attrice Jennifer Jason Leigh e la produttrice Carrie Morrow. Fu poi sposato per due anni (1975-76) con Gale Morrow, dalla quale divorziò.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Attore alto, prestante e dalla mascella quadrata, Morrow esordì sul grande schermo nel film Il seme della violenza, nel quale interpretò il ruolo di "duro". In seguito partecipò a molti telefilm e serial televisivi (tra i quali Le strade di San Francisco, Magnum, P.I. e Charlie's Angels). Il 16 aprile 1959 apparve in prima assoluta nel dramma della NBC The Lawless Years, nell'episodio La storia di Joseph Nick. Negli anni successivi (1960-1961) apparve in tre episodi della serie TV (sempre della NBC) Outlaws, nei panni di Joe Cannon, al fianco di Barton MacLane. Il 6 ottobre 1961 fu la guest star della serie della ABC Target: II Corruptors!, con Stephen McNally e Robert Harland.

Ebbe un ruolo da protagonista in Combat!, un serial televisivo drammatico ambientato durante la Seconda guerra mondiale, andato in onda dal 1962 al 1967, in cui lavorò anche come regista televisivo. Dopo Combat! tornò a più riprese a recitare al cinema. Apparve poi in due episodi del serial australiano Il tocco del diavolo (1973), uno dei quali diresse personalmente. Recitò insieme a Martin Sheen nel film TV The California Kids (1974), dove vestì i panni di uno sceriffo assassino, ed ebbe un ruolo chiave nella commedia Che botte se incontri gli "Orsi" (1976). Interpretò il ruolo di Injun Joe nell'adattamento televisivo di Le avventure di Tom Sawyer (1973), girato nell'Upper Canada Village, e in una versione teatrale musical del telefilm nello stesso anno.

Nel 1971 Morrow scrisse e diresse il suo unico film per il cinema, uno spaghetti western, intitolato Sledge, prodotto da Dino De Laurentiis e interpretato anche da James Garner. Le riprese si svolsero in Europa, in ambienti che riproducevano il Sud-Ovest statunitense.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Incidente sul set di Twilight Zone.

Morrow morì a causa di un incidente sul set del film Ai confini della realtà. Con lui morirono anche due attori bambini, My-Ca Dinh Le (di 7 anni) e Renee Shin-Yi Chen (di 6 anni). Nel film l'attore vestiva i panni di Bill Connor, un uomo divenuto razzista a causa di un'esistenza infelice, che veniva teletrasportato in realtà parallele dov'era perseguitato dai nazisti, dagli americani durante la guerra nel Vietnam o dal Ku Klux Klan.

L'incidente avvenne durante le riprese della sequenza ambientata in Vietnam: un elicottero, a causa di un susseguirsi di esplosioni pirotecniche, perse il controllo per poi schiantarsi contro un albero. Morrow e Dinh furono decapitati entrambi dalle pale dell'elicottero, mentre la piccola Chen riportò ferite mortali. L'equipaggio dell'elicottero riportò ferite non gravi.

Morrow riposa nell'Hillside Memorial Park Cemetery a Culver City, California.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

  • Deathwatch (1966) - anche sceneggiatore
  • Sledge (A Man Called Sledge) (1971) - anche sceneggiatore

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN37102873 · ISNI (EN0000 0001 1758 4135 · LCCN (ENn88102362 · GND (DE14341643X · BNF (FRcb13897734r (data) · WorldCat Identities (ENn88-102362