Viaggio al centro della Luna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Viaggio al centro della Luna
Titolo originale Voyage au cœur de la Lune
Sviluppo Kheops Studio
Pubblicazione Flags of Canada and the United States.svg DreamCatcher Interactive
Europa The Adventure Company
Data di pubblicazione Flags of Canada and the United States.svg 18 agosto 2005
Flag of Europe.svg 3 marzo 2006
Paesi Bassi 16 agosto 2005
Genere Avventura grafica, Rompicapo
Tema Fantascienza, Romanzo
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Microsoft Windows
Supporto CD-ROM doppio
Requisiti di sistema Windows 98/Me/2000/XP/Vista, CPU 800 MHz Pentium III, RAM 64 MB, Scheda video compatibile con DirectX 9, Scheda audio compatibile con DirectX 9, HD 1,4 GB, Lettore CD/DVD-ROM
Fascia di età ESRB: T
PEGI: 3
Periferiche di input Mouse

Viaggio al centro della Luna è un videogioco d'avventura punta e clicca con grafica pre-caricata, sviluppato da Kheops Studio e pubblicato da The Adventure Company per il PC nel 2005. La storia del gioco si concentra sul viaggio di un avventuriero francese verso la Luna nel XIX secolo, e sull'antica civiltà lunare che successivamente scopre.

Viaggio al centro della Luna è ispirato vagamente ai romanzi Dalla Terra alla Luna e Intorno alla Luna dello scrittore di fantascienza Jules Verne, e a I primi uomini sulla Luna di H. G. Wells. Le reazioni dei critici al gioco sono state varie. In particolare, alcuni lo hanno elogiato per l'immersione del giocatore nel look e nel tatto del XIX secolo; altri lo hanno criticato principalmente per la grafica datata e per le texture monotone[1].

Differenze con i romanzi[modifica | modifica sorgente]

  • Barbicane e Nicholl muoiono prima dell'inizio del gioco. Nel romanzo no.
  • Non ci sono i due cani del libro, Diana e Satellite, e invece del gruppo di galline c'è solo un gallo.
  • Al contrario del romanzo, quando il proiettile raggiunge il punto neutro tra la gravità della Terra e della Luna, nel videogame si verifica una fuga di potassa caustica liquida dal serbatoio.
  • In entrambi il proiettile viene deviato e passa dietro la Luna, ma mentre quello del libro entra in orbita finché i personaggi non usano dei razzi per farla cadere sulla Terra, quello del videogioco precipita su di essa, lungo il confine tra la faccia visibile e quella invisibile.
  • Nel romanzo poi i proiettile cade a pochi metri dalla nave Susquehanna, e quindi quasi subito recuperato, mentre nel gioco non viene avvistato, cosicché le correnti lo trascinano sull'isola misteriosa, altra creazione di Jules Verne, dove incontra il Capitano Nemo.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ gamezone.com, Voyage: Inspired by Jules Verne, 2006. URL consultato il 29 maggio 2007 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2007).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]