Via Al-Saliba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Via Al-Saliba
Aerial view of the Mosque of Ibn Tulun.jpg
La Moschea di Ahmad ibn Tulun dall'alto.
Altri nomiSharea al-Saliba
Localizzazione
StatoEgitto Egitto
CittàCairo
Informazioni generali
TipoVia
Collegamenti
IntersezioniPiazza Al-Sayyeda Zainab, via Bakri Pasha, piazza Al-Qala'a
Mappa
Coordinate: 30°01′49.4″N 31°15′03.11″E / 30.03039°N 31.250865°E30.03039; 31.250865

Via Al-Saliba[1] (in arabo: شارع الصليبة‎), è una delle vie meridionali più note di Il Cairo storica. È una strada lunga oltre un kilometro e mezzo, inizia alla destra della moschea di Al-Sayyeda Zeinab e termina con la piazza della cittadella di Saladino. Fa parte di tre diversi distretti: Al-Sayyeda Zainab, Al-Suyufiyah e Al-Khalifa. Tra i monumenti, in essa ubicati, il più conosciuto è Ahmad ibn Tulun[2], la moschea più grande del Cairo e la più antica dell'Africa.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Gli edifici più importanti di via Al-Saliba da sud verso nord-est[3]:

  • Mosche a del ultano Gaqmaq
  • Mausoleo/Khanqah/Madrasa di Salar e Sangar al-Gawli
  • Moschea di al-Amir Sarghatmish
  • Madrasa del sultano Qaytbay
  • Moschea di Ahmad ibn Tulun
  • Bayt Al-Kritliya (Museo Gayer-Anderson)
  • Moschea di Azbak al-Yusufi
  • Mausoleo e moschea di Hassan Tahir Pascia'
  • Moschea di Taghri Bardi
  • Moschea/Khanqah di al-Amir Shaykhu
  • Moschea di Qanibay al-Muhammadi
  • Sabil/Kuttab del sultano Qaytbay

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]