Vezzano (Vallelaghi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vezzano
frazione
Vezzano – Stemma
Vezzano – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneVallelaghi-Stemma.png Vallelaghi
Territorio
Coordinate46°04′44.54″N 10°59′57.12″E / 46.07904°N 10.9992°E46.07904; 10.9992 (Vezzano)
Altitudine385 m s.l.m.
Superficie31,8 km²
Abitanti2 221[1] (31-12-2015)
Densità69,84 ab./km²
SottodivisioniCiago (Ziach), Fraveggio (Fravéz), Lon, Margone (Margon), Ranzo (Ranz), Santa Massenza (Santa Massènza)
Frazioni confinantiPadergnone, Terlago
Altre informazioni
Cod. postale38096 (già 38070)
Prefisso0461
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022215
Cod. catastaleL821
TargaTN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Nome abitantivezzanesi
Patronosan Valentino
Giorno festivo14 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vezzano
Vezzano
Sito istituzionale

Vezzano (Vezàn[3] in dialetto trentino) è una frazione di 2 221 abitanti del comune italiano di Vallelaghi in provincia di Trento.

Ha costituito comune autonomo fino al 31 dicembre 2015, dopodiché assieme ai comuni di Padergnone e Terlago forma il nuovo comune di Vallelaghi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

La circoscrizione territoriale ha subito le seguenti modifiche: nel 1928 aggregazione di territori dei soppressi comuni di Ciago, Fraveggio, Lon, Margone, Padergnone e Ranzo. Nel 1952 distacco di territori per la ricostituzione del comune di Padergnone (Censimento 1951: pop. res. 548).[5]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Fonte: ISTAT - Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000 - ISBN 88-458-0574-3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN135892978 · SBN BRIL000126 · WorldCat Identities (ENviaf-135892978
  Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige