Vertigo Records

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vertigo Records
Logo
Stato Regno Unito Regno Unito
Fondazione 1969
Settore Musicale
Prodotti Rock progressivo
Sito web www.vertigorecords.co.uk

Vertigo Records è nata come etichetta discografica del rock progressivo della Philips Records.

Storia della Vertigo[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1969 per mano del manager olandese Olav Wyper ha come primi artisti i Colosseum, i Juicy Lucy e Manfred Mann, e pubblica inoltre il primo album di Rod Stewart e dei Black Sabbath

Gli anni d'oro della vertigo sono i primi '70, periodo nel quale vi lavora Patrick Campbell-Lyons, musicista con i Nirvana ma anche produttore e talent scout.

Oltre ai Black Sabbath pubblicano con la Vertigo importanti esponenti dell'Hard rock come gli Uriah Heep o del progressive come i Gentle Giant o ancora dell'underground come i Patto.

Ma già nel 1971 Wyper si trasferisce alla RCA dove fonda la Neon portando con sé numerose band che avrebbero dovuto esordire con la Vertigo.

La vita successiva dell'etichetta si regge su pochi ma importanti artisti come gli Status Quo e soprattutto i Dire Straits. Ora è parte dell'Universal Music Group e comprende principalmente Razorlight, The Rapture, The Killers, Metallica, Mark Knopfler e Amy Macdonald.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il logo della Vertigo Records è visibile in una scena di Arancia meccanica di Stanley Kubrick ambientata in un negozio di dischi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]