Vermentino di Gallura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri vini omonimi, vedi Vermentino di Gallura (disambigua).

1leftarrow blue.svgVoce principale: Vermentino di Gallura DOCG.

Vermentino di Gallura
Monti - Cantina sociale del Vermentino (02).JPG
La Cantina di Monti
Dettagli
StatoItalia Italia
RegioneSardegna Sardegna
Resa (uva/ettaro)10,0 t
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
11,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
12,0%
Estratto secco
netto minimo
16,0 g/l
Riconoscimento
TipoDOCG
Istituito con
decreto del
30/11/11
Gazzetta Ufficiale delnº 295 del 20 dicembre 2011
Vitigni con cui è consentito produrlo
Vermentino: 95,0% - 100,0%
MiPAAF - Disciplinari di produzione vini[1]

Il Vermentino di Gallura è un vino DOCG la cui produzione è consentita nella provincia di Sassari.[1]

Vitigni con cui è consentito produrlo[modifica | modifica wikitesto]

  • Vermentino: 95,0% - 100,0%
  • altri vitigni a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione nella Regione Sardegna: 5,0%[1]

Tecniche di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sono idonei solo i terreni costituitisi per disfacimento granitico e situati a un'altitudine non superiore ai 500 m s.l.m.
Per i nuovi impianti e i reimpianti la densità non può essere inferiore a 3 250 ceppi/ha.
È vietata ogni pratica di forzatura, ma consentita l'irrigazione di soccorso.
Tutte le operazioni di vinificazione debbono essere effettuate nella zona DOCG, ma sono ammesse eccezioni per i comuni limitrofi.
Il vino non può essere commercializzato prima del 15 gennaio successivo all'annata di produzione delle uve[1]

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: giallo paglierino intenso con leggeri riflessi verdognoli
  • odore: intenso, gradevole
  • sapore: dal secco all'amabile, talvolta con retrogusto lievemente amarognolo. Nei prodotti affinati in legno il sapore può essere più intenso e persistente, anche con leggere note di vaniglia;
  • acidità totale minima: 4,5 g/l;[1]

Informazioni sulla zona geografica[modifica | modifica wikitesto]

Vedi: Vermentino di Gallura DOCG

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Vedi: Vermentino di Gallura DOCG

Precedentemente l'attuale disciplinare DOCG era stato:

approvato Doc con Dpr 24 marzo 1975
approvato DOCG con DM 11.09.1996 G.U. 221 - 20.09.1996
modificato con DM 30.03.2001 G.U. 102 - 04.05.2001
modificato con DM 18.11.2010 G.U. 285 - 06.12.2010

Il precedente disciplinare approvato con decreto dell'11/09/1996, pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 221 del 20/09/1996,[2] prevedeva:

  • resa_uva=10 t
  • resa_vino=70,0%
  • titolo_uva=11,0%
  • titolo_vino=12,0%
  • estratto_secco=16,0 g/l
  • vitigno= Vermentino: 95.0% - 100.0%
  • Caratteristiche organolettiche
    • colore: giallo paglierino intenso con leggeri riflessi verdognoli
    • odore: intenso, persistente, con sentori vegetali propri della macchia mediterranea sarda
    • sapore: persistente, morbido, abbastanza sapido, complesso al palato con sensazione retro-olfattiva di fiori freschi

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

È apprezzabile come aperitivo se servito fresco.

Ben si accompagna con i primi saporiti della cucina sarda avendo un buon corpo e un'ottima struttura. Viene servito anche con il pesce arrosto, con i molluschi e con i crostacei. Di sicuro interesse è l'abbinamento con il pecorino dolce (preferibilmente sardo).

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Sassari (1996/97) 15104,18

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e [1] Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali - Disciplinari di produzione vini
  2. ^ [2] www.stradedeivini.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]