Verdetto (Christie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Verdetto
Dramma in due atti
AutoreAgatha Christie
Titolo originaleVerdict
Lingua originaleInglese
AmbientazioneLondra
Pubblicato nel1958
Prima assoluta25 febbraio 1958
Grand Theatre (Wolverhampton)
Personaggi
  • Karl Hendryk, professore
  • Anya Hendryk, sua moglie
  • Lisa Koteltzky, loro cugina
  • Helen Rollander, studentessa
  • Sir William Rollander, suo padre
  • Lester Cole
  • Mrs Roper
  • Dottor Stoner
  • Detective ispettore Ogden
  • Peearce, sergente di polizia
 

Verdetto (Verdict) è un'opera teatrale di Agatha Christie, debuttata a Wolverhampton nel 1958. La pièce presenta alcune differenze rispetto al resto della produzione teatrale della Christie: innanzitutto è un'opera originale e non basata su alcun racconto o romanzo precedente (Verdetto è l'undicesima pièce della Christie, ma solo la terza originale) e secondariamente il testo tende più al melodramma che al giallo classico.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Karl Hendryk è un brillante professore che si è trasferito nel Regno Unito con la moglie e la cugina per fuggire alle persecuzioni nel proprio Paese d'origine. Il professore insegna con grande successo in un'università britannica, dove è stimato sia dai colleghi che dagli studenti. Intanto sua moglie Anya, gravemente affetta da una malattia degenerativa, rimpiange la patria e gli amici che ha lasciato alle spalle, non essendo soddisfatta della sua nuova vita in Inghilterra. La cugina Lisa è venuta con loro per prendersi cura di Anya e gestire la casa del professore, ma presto diventa evidente che Karl e Lisa nutrono sentimenti l'uno per l'altra e la situazione degenera quando Helen Rollander, una studentessa giovane e ricca, comincia a prendere lezioni private dal professor Hendryk.

Struttura dell'opera[modifica | modifica wikitesto]

La vicenda si dipana nel salotto del professor Hendryk a Bloomsbury durante gli anni 50. La struttura del dramma è la seguente:

Atto I
  • Scena 1 - Un pomeriggio di primavera.
  • Scena 2 - Un pomeriggio di due settimane dopo.
Atto II
  • Scena 1 - Mezzogiorno di quattro giorni dopo.
  • Scena 2 - Seri ore più tardi, sera.
  • Scena 3 - Un tardo pomeriggio di due mesi dopo.

Il debutto[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto da Peter Saunders, Verdetto ha fatto il suo debutto sulle scene al Grand Theatre di Wolverhampton il 25 febbraio 1958, per la regia di Joan Jefferson Farjeo e con Patricia Jessel nel ruolo di Lisa. Il 22 maggio dello stesso anno la produzione fu trasferita allo Strand Theatre di Londra, dove rimase in cartellone per 36 rappresentazioni: lo stile antiquato dell'opera, del genere popolare prima della seconda guerra mondiale, fu accolto in modo ostile dal pubblico, che fischiò durante la chiamata alla ribalta della notte della prima.[2]

Il cast originale[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Agatha Christie, Tutto il teatro, traduzione di Edoardo Ebra, Oscar Mondadori, 2014, p. 1350.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lynn Underwood, The Agatha Christie Centenary, Belgrave Publishing for Agatha Christie Centenary Trust, 1990. URL consultato il 4 agosto 2020.
  2. ^ (EN) Derrick Murdoch, The Agatha Christie mystery, Pagurian Press, 1976, p. 61. URL consultato il 4 agosto 2020.