Venti di guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Venti di guerra
Titolo originaleThe Winds of War
PaeseStati Uniti d'America
Anno1983
Formatominiserie TV
Generedi guerra, drammatico, biografico, storico
Puntate7 Modifica su Wikidata
Durata883 min
Lingua originaleinglese
Rapporto4:3
Crediti
RegiaDan Curtis
SoggettoHerman Wouk
SceneggiaturaHerman Wouk
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MontaggioJohn F. Burnett, Bernard Gribble, Jack Tucker, Peter Zinner, Gary L. Smith, Earle Herdan
MusicheBob Cobert
ScenografiaJohn V. Cartwright, Michael Minor, Malcolm Middleton
ProduttoreDan Curtis
Casa di produzioneJadran Film, Paramount Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal6 febbraio 1983
Al13 febbraio 1983
Rete televisivaABC
Prima TV in italiano
Dal4 novembre 1983
Al28 novembre 1983
Rete televisivaRete 4

Venti di guerra (The Winds of War) è una miniserie televisiva in sette puntate del 1983 diretta da Dan Curtis. Tratta dal romanzo omonimo di Herman Wouk, è interpretata da Robert Mitchum, Ali MacGraw, Jan-Michael Vincent e John Houseman.

Prodotta da Paramount Television, è stata trasmessa con grande successo negli Stati Uniti dal 6 al 13 febbraio 1983 in prima serata sulla rete ABC, conquistando 80 milioni di telespettatori.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Seguendo fedelmente l'opera originale di Wouk, vengono descritti gli avvenimenti che diedero inizio al secondo conflitto mondiale, a partire dal marzo 1939 fino all'ingresso in guerra degli Stati Uniti nel dicembre 1941.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Con Robert Mitchum nel ruolo del capitano Pug, Ali MacGraw, Polly Bergen, Victoria Tennant, Peter Graves, Ralph Bellamy. Fra gli altri interpreti del serial figura anche l'attore John Karlsen, e nei panni di Benito Mussolini il regista Enzo G. Castellari.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Victor 'Pug' Henry (7 puntate, 1983), interpretato da Robert Mitchum
  • Natalie Jastrow (7 puntate, 1983), interpretato da Ali MacGraw
  • Byron Henry (7 puntate, 1983), interpretato da Jan-Michael Vincent
  • Aaron Jastrow (7 puntate, 1983), interpretato da John Houseman
  • Rhoda Henry (7 puntate, 1983), interpretato da Polly Bergen
  • Madeline Henry (7 puntate, 1983), interpretata da Lisa Eilbacher
  • Leslie Slote (7 puntate, 1983), interpretato da David Dukes
  • Berel Jastrow (7 puntate, 1983), interpretato da Topol
  • Warren Henry (7 puntate, 1983), interpretato da Ben Murphy
  • Palmer 'Fred' Kirby (7 puntate, 1983), interpretato da Peter Graves
  • Brigadier Generale Armin Von Roon (7 puntate, 1983), interpretato da Jeremy Kemp
  • Presidente Franklin Delano Roosevelt (7 puntate, 1983), interpretato da Ralph Bellamy
  • Pamela Tudsbury (7 puntate, 1983), interpretato da Victoria Tennant
  • Maresciallo di campo Walter von Brauchitsch (7 puntate, 1983), interpretato da Wolfgang Preiss
  • Narratore (7 puntate, 1983), interpretato da William Woodson
  • Adolf Hitler (6 puntate, 1983), interpretato da Günter Meisner
  • Hermann Goering (6 puntate, 1983), interpretato da Reinhard Kolldehoff
  • Colonnello Generale Franz Halder (6 puntate, 1983), interpretato da Werner Kreindl
  • Grand Ammiraglio Erich Raeder (6 puntate, 1983), interpretato da Rainer Penkert
  • Maresciallo di campo Wilhelm Keitel (6 puntate, 1983), interpretato da Alexander Kerst
  • Maresciallo di campo Alfred Jodl (6 puntate, 1983), interpretato da Joachim Hansen
  • Winston Churchill (4 puntate, 1983), interpretato da Howard Lang
  • Joachim von Ribbentrop (4 puntate, 1983), interpretato da Anton Diffring
  • Yeoman Ryan (4 puntate, 1983), interpretato da Timothy Stack
  • Wolf Stoller (3 puntate, 1983), interpretato da Barry Morse
  • Alistair Tudsbury (3 puntate, 1983), interpretato da Michael Logan
  • Colonnello William Forrest (3 puntate, 1983), interpretato da John Carter
  • Hugh Cleveland (3 puntate, 1983), interpretato da Tom McFadden
  • Harry Hopkins (3 puntate, 1983), interpretato da Roy Poole
  • Janice Lacouture Henry (3 puntate, 1983), interpretata da Deborah Winters
  • Tenente Carter 'Lady' Aster (3 puntate, 1983), interpretato da Joseph Hacker
  • maggiore Generale Tillet (2 puntate, 1983), interpretato da Allan Cuthbertson
  • Capitano Red Tully (2 puntate, 1983), interpretato da Scott Brady
  • Luigi Gianelli (2 puntate, 1983), interpretato da Edmund Purdom
  • Bunky Thurston (2 puntate, 1983), interpretato da Lawrence Pressman
  • Blinker Vance (2 puntate, 1983), interpretato da Lin McCarthy
  • Benito Mussolini (2 puntate, 1983), interpretato da Enzo G. Castellari
  • Commodoro Burne-Wilke (2 puntate, 1983), interpretato da Edmund Pegge
  • Generale 'Train' Anderson (2 puntate, 1983), interpretato da Leo Gordon
  • Eleanor Roosevelt (2 puntate, 1983), interpretata da Elizabeth Hoffman
  • Fred Fearing (2 puntate, 1983), interpretato da Michael McGuire
  • Ludwig Rosenthal (2 puntate, 1983), interpretato da Ferdy Mayne
  • Galeazzo Ciano (2 puntate, 1983), interpretato da Sky du Mont

La messa in onda in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Rimontata in 10 puntate, rispetto alle 7 originali, la miniserie venne trasmessa per la prima volta in Italia il 4 novembre 1983 in prima serata su Rete 4.[2][3] Le restanti 9 puntate andarono in onda dal 6 al 28 novembre.[4] L'allora mondadoriana emittente tv spese oltre 20 miliardi di lire per una campagna pubblicitaria senza precedenti, mettendosi in concorrenza con Canale 5 che negli stessi giorni trasmetteva in prima visione la miniserie Uccelli di rovo con Richard Chamberlain. Anche il fumetto Topolino (edito da Arnoldo Mondadori) venne usato come veicolo pubblicitario per la serie: la copertina del n° 1460 (20 novembre 1983) fu interamente occupata da un Mickey Mouse in uniforme della Marina. Rete 4 perse il "braccio di ferro" con Canale 5, cadendo in una crisi economica che sfociò nell'acquisto dell'emittente da parte della Fininvest.

Venti di guerra venne replicato su Canale 5 dal 3 marzo 1985,[5] in un'edizione rimontata in 8 episodi, e infine su Italia 7 nel 1988.

Il seguito[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ricordi di guerra.

La miniserie ha avuto, nel 1988, un seguito, in 12 episodi: Ricordi di guerra (War and Remembrance), una miniserie diretta dallo stesso regista.

Diversamente dalle aspettative del regista e dei produttori, questa seconda serie (che prosegue gli avvenimenti narrati nella prima fino al 1945 e alla liberazione dal nazifascismo) non ebbe lo stesso successo della precedente e fu un flop. Tra i motivi, l'eccessiva lunghezza rispetto al prequel e il fatto che molti personaggi sono interpretati da attori diversi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) "Winds of War", DVDTalk, 4 giugno 2004. URL consultato il 17 febbraio 2014.
  2. ^ Ugo Buzzolan, "Anche i venti di guerra arrivano da Dallas", La Stampa, 5 novembre 1983, p. 19. URL consultato il 17 febbraio 2014.
  3. ^ Silvia Garambois, "I kolossal TV fanno la guerra mondiale", L'Unità, 4 novembre 1983, p. 12. URL consultato il 17 febbraio 2014.
  4. ^ "Programmi TV - 28 novembre 1983", L'Unità, 28 novembre 1983, p. 13. URL consultato il 17 febbraio 2014.
  5. ^ "Vai con la replica - Torna "Venti di guerra", L'Unità, 3 marzo 1985, p. 12. URL consultato il 17 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]