Venerdì 13 (saga)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Venerdì 13, in originale Friday the 13th, è una saga di film horror che ha come protagonista Jason Voorhees e ricade nella categoria dei film slasher.

Il film originale è stato concepito da Sean S. Cunningham, poi la saga è proseguita grazie ad altri registi che hanno mantenuto gli stessi meccanismi narrativi presenti nel primo film. Tutti i film appartengono al genere slasher, quindi caratterizzati da omicidi crudi, possibilmente spettacolari e granguignoleschi. Sono stati realizzati nove sequel, un crossover e un remake/reboot, per un totale, quindi, di 12 pellicole.

Nonostante i film siano stati accolti per lo più negativamente da parte dei critici, la serie è considerata uno dei franchise di maggior successo, grazie anche al merchandise prodotto e ai riferimenti nella cultura di massa.[1]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Logo originale del film omonimo del 2009
  1. Venerdì 13 (Friday the 13th, 1980), regia di Sean S. Cunningham
  2. Venerdì 13 parte II - L'assassino ti siede accanto (Friday the 13th Part II, 1981), regia di Steve Miner
  3. Venerdì 13 parte III - Weekend di terrore (Friday the 13th Part III, 1982), regia di Steve Miner
  4. Venerdì 13 parte IV - Capitolo finale (Friday the 13th: The Final Chapter, 1984), regia di Joseph Zito
  5. Venerdì 13 parte V - Il terrore continua (Friday the 13th Part V: A New Beginning, 1985), regia di Danny Steinmann
  6. Venerdì 13 parte VI - Jason vive (Friday the 13th Part VI: Jason Lives, 1986), regia di Tom McLoughlin
  7. Venerdì 13 parte VII - Il sangue scorre di nuovo (Friday the 13th Part VII: The New Blood, 1988), regia di John Carl Buechler
  8. Venerdì 13 parte VIII - Incubo a Manhattan (Friday the 13th Part VIII: Jason Takes Manhattan, 1989), regia di Rob Hedden
  9. Jason va all'inferno (Jason Goes to Hell: The Final Friday, 1993), regia di Adam Marcus
  10. Jason X (2002), regia di James Isaac
  11. Freddy vs. Jason (2003), regia di Ronny Yu (Crossover)
  12. Venerdì 13 (Friday the 13th, 2009), regia di Marcus Nispel (Remake\Reboot)

Non ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 in Italia uscì Camping del terrore, palesemente ispirato alla saga, secondo la diffusa prassi del cinema di genere italiano degli anni ottanta, di realizzare delle imitazioni, più o meno marcate, dei contemporanei film statunitensi di maggior successo.

DVD collection[modifica | modifica wikitesto]

A causa della difficoltà incontrate nel mettere assieme i diritti tra le varie case di distribuzione, a differenza di ciò che è accaduto per altre saghe horror (ad esempio Nightmare), la saga non è mai stata pubblicata in cofanetto. Tuttavia il 4 ottobre 2004 è uscito negli Stati Uniti il cofanetto regione 1 Friday the 13th - From Crystal Lake to Manhattan comprendente i primi otto film della saga in 5 dischi[2].

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Nei vecchi episodi del videogioco Splatterhouse, prima del reboot del 2010, il protagonista Rick Taylor è chiaramente ispirato a Jason. Anche se nel progredire della saga videoludica la Maschera del Terrore negli artwork e nei filmati venne poi rappresentata con fattezze più simili a un teschio, nei giochi ha sempre un aspetto molto più simile a una maschera da hockey.

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

La serie TV Venerdi 13 non ha niente a che fare con la saga cinematografica, anche perché inizialmente la serie doveva chiamarsi La tredicesima ora. Infatti, l'assassino Jason Voorhees è assente, e le storie sono diverse tra loro in ogni episodio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]