Velvetina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Velvetina
ArtistaMiguel Bosé
Tipo albumStudio
Pubblicazione1º febbraio 2005
Durata67:00 (CD)
Dischi2 (1 CD + 1 DVD)
Tracce14 tracce audio + 13 videoclip
GenereMusica elettronica
Rock
Pop
EtichettaWEA
ProduttoreAntonio Cortés
RegistrazioneLa Cuadra/Madrid (registrazione, produzione, missaggio); Metropolis Studios/Londra (masterizzazione)
FormatiCD/DVD interattivo
Miguel Bosé - cronologia
Album successivo
(2006)

Velvetina è il primo lavoro interattivo, pubblicato dall'artista italo-spagnolo Miguel Bosé, il 1º febbraio 2005, in Spagna e negli USA, circolato anche in altri paesi, tra cui l'Italia, nella sola versione CD, come prodotto d'esportazione. "Suonato, scritto, composto, creato, costruito, sviluppato, terminato e, man mano, passo dopo passo, ragionato da Antonio Cortés e Miguel Bosé, poi prodotto dal solo Antonio Cortés" (come scrive Miguel, nei credits interni in spagnolo) e con la collaborazione di Nicolás Sorín su cinque brani, si tratta di un CD/DVD interattivo che, oltre a 13 brani musicali, accompagnati da altrettanti videoclip ad essi relativi, contiene anche una biografia, una galleria fotografica e la versione remixata di una delle dieci canzoni (che porta le tracce audio al totale di 14). I brani sono per lo più cantati in spagnolo, a parte qualche rara concessione all'inglese (soprattutto nel brano Down with love, destinato al mercato nordamericano), che, relegato al titolo e al solo ritornello del brano citato, nonché ad alcuni altri inserti, sparsi qua e là per tutta l'opera, riceve qui un trattamento analogo a quello che era stato riservato alla lingua italiana nell'album del 1990, Los chicos no lloran. Lo stile musicale crossover di Miguel raggiunge qui il suo apice indiscusso: mai come ora, soprattutto in alcune canzoni, si gioca ad intrecciare variamente i diversi idiomi tra di loro, soprattutto nel brano d'apertura, Ójala Ojalá, una vera e propria congérie linguistica, che contiene elementi in spagnolo, italiano, francese, inglese, russo e portoghese, in cui raramente la stessa lingua viene utilizzata per due versi contigui. Nel libretto interno, i testi delle tredici tracce, fedelmente riprodotti, in un carattere simile a quello di una macchina da scrivere, sono accompagnati da altrettanti commenti in prosa di Miguel, a ciascuno dei quali corrisponde variamente un disegno realizzato a matita (raffigurante Miguel), l'immagine di una croce rossa, di varie grandezze (che oltre a comparire varie volte nelle diverse pagine, appare anche a sinistra del titolo dell'opera), oppure un'illustrazione, che rappresenta alternativamente una parte del corpo umano o l'ingranaggio di un motore (come a raffigurare visivamente la metafora del corpo umano, visto come una macchina complessa ed articolata, basata sul principio dell'incastro perfetto, con tutte le sue possibili decostruzioni e dislocazioni). Anche i credits, che riproduciamo qui sotto in traduzione italiana, sono molto discorsivi invece che didascalici, come di solito avviene nei libretti dei CD musicali, e pervasi da una buona dose di auto-ironia. Dall'album, vengono estratti tre singoli: Down with love, pubblicato in Spagna nel 2004, la versione radiofonica di Ella dijo no, pubblicata negli U.S.A. l'anno successivo, e l'altro singolo spagnolo, un'altra versione edit per la radio, intitolata May day, uscita sempre nel 2005. Come testimonia la nota di pubblicazione sulla copertina, l'album è stato registrato nel 2004, nello stesso periodo del precedente Por vos muero, nonostante sia uscito soltanto un anno dopo. Il titolo Velvetina è contenuto nell'inserto in inglese del brano Celeste amor, ripetuto per cinque volte, sfumando sul finale. In perfetta corrispondenza con il lavoro a cui dà il nome, è composto da due elementi di differente origine: il sostantivo "velvet" (che in inglese significa "velluto") e il suffisso diminutivo "-ina" (che può essere ricondotto sia all'italiano, dove è il suffisso più frequentemente utilizzato nella sua categoria, sia allo spagnolo, dove è invece una variante geografica, con diffusione regionale, limitata soltanto alle Asturie e alle zone nord-orientali dell'Andalusia).

Credits (traduzione italiana)[modifica | modifica wikitesto]

"Questo progetto è stato suonato, scritto, composto, creato, costruito, sviluppato, terminato e, mano a mano, passo dopo passo, ragionato da Antonio Cortés e Miguel Bosé. Quindi, prodotto dal solo Antonio Cortés. Nessun altro potrà mai essere accusato di avere a che fare con tutto ciò. Abbiamo fiducia. Un giorno, ci si è reso necessario invitare Nicolás Sorín e tutte le sue corde, affinché collocasse il suo pensiero in zone molto delicate come La tropa del rey, Tu mano dirá, Aún más, Paro el horizonte. Lo ha fatto. Grazie, Pochito! E, ancora una volta, ci arrendiamo di fronte alla voce di Helen de Quiroga, giacché senza di lei non c'è magia. E temo che nessun altro...

Grazie all'altalena emotiva di Nacho Bolson della Hermandad del Anillo, e alla pazienza e devozione della Principessa Waldy. Grazie a Belén de Aguirre e di tutti i Santi. Grazie alla mia Negra di sempre, alla scommessa di Greg 'el Observador', alla solidarietà dei Blue Alien's Temple. Però, innanzitutto e soprattutto, grazie alla fondamentale sete di apprendimento, e alla spinta che dà la necessità di comprendere meglio le cose e che ci obbliga costantemente. Grazie alla vita... Che continua a darmi."

Lista tracce CD[modifica | modifica wikitesto]

  1. Ójala Ojalá 4:43 (Bosé, Cortés)
  2. Aún más 4:53 (Bosé, Cortés)
  3. No se trata de 4:46 (Bosé, Cortés)
  4. Hey Max 4:38 (Bosé, Cortés)
  5. Celeste amor 4:21 (Bosé, Cortés)
  6. Ella dijo no 4:42 (Bosé, Cortés)
  7. De la mano de Dios 4:02 (Bosé, Cortés)
  8. La tropa del rey 4:51 (Bosé, Cortés)
  9. Verde canalla 4:48 (Bosé, Cortés)
  10. Paro el horizonte 3:39 (Bosé, Cortés)
  11. Down with love 4:33 (Bosé, Cortés)
  12. Tu mano dirá 4:42 (Bosé, Cortés)
  13. May day 4:35 (Bosé, Cortés)
  14. Ella dijo no (remix) 7:47 (Bosé, Cortés)

Lista videoclip DVD[modifica | modifica wikitesto]

  1. Ójala Ojalá (direzione e realizzazione: Diego Postigo)
  2. Aún más (direzione e realizzazione: Javier Chillón, Jaime Barantán)
  3. No se trata de (direzione e realizzazione: Miguel Alcarria)
  4. Hey Max (direzione e realizzazione: Jaume de Laiguana)
  5. Celeste amor (direzione e realizzazione: Antonio Cortés, Grec Alcol)
  6. Ella dijo no (direzione e realizzazione: Alicia Reginato, Benet Román)
  7. De la mano de Dios (direzione e realizzazione: Diego Postigo)
  8. La tropa del rey (direzione e realizzazione: Sean Mackaoui)
  9. Verde canalla (direzione e realizzazione: Manuel Huerga)
  10. Paro el horizonte (direzione e realizzazione: Inés Enciso)
  11. Down with love (direzione e realizzazione: Juan Torán)
  12. Tu mano dirá (direzione e realizzazione: Benet Román, Alicia Reginato)
  13. May day (direzione e realizzazione: Joan-Lluis Arruga)

FormazioneMusicisti/Staff/Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica