Veduta del porto di Napoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Veduta del porto di Napoli
Pieter Bruegel the Elder - Naval Battle in the Gulf of Naples - WGA03522.jpg
AutorePieter Bruegel il Vecchio
Data1556 circa
Tecnicaolio su tavola
Dimensioni39,8×69,5 cm
UbicazioneGalleria Doria Pamphilj, Roma
Dettaglio

La Veduta del porto di Napoli è un dipinto a olio su tavola (39,8x69,5 cm) di Pieter Bruegel il Vecchio, databile al 1556 circa e conservato nel Galleria Doria Pamphilj di Roma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dell'opera, non firmata né datata, si sa con certezza solo che si trovava nelle collezioni Doria almeno dal 1794, quando venne inventariata, forse proveniente dalla collezione di Pieter Paul Rubens (1640) e prima ancora da quella del cardinale De Granvelle (1607).

La resa realistica del porto di Napoli ha fatto ipotizzare che il lavoro derivi da disegni affettuati in loco, durante un ipotetico soggiorno verso il 1552, quando l'artista visitò l'Italia. Incerta è la datazione del dipinto, riferita però per lo più al momento del rientro nelle Fiandre verso il 1556. I velieri furono anche soggetto di una serie di incisioni degli anni 1560-1565.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

In primo piano si svolge forse una battaglia navale, che coinvolge diverse imbarcazioni (velieri, galere e imbarcazioni a remi più piccole), tra alcuni sbuffi di fumo e poco leggibili traiettorie di palle di cannone, che rendono difficile la definizione univoca del significato.

Lo sfondo è il golfo di Napoli e il Vesuvio, raffigurati con un orizzonte rialzato, oltre la metà del dipinto, tipico degli artisti fiamminghi, che permette di dare un respiro particolarmente ampio alla veduta. Vi si riconoscono diversi monumenti: a sinistra i resti di Castel dell'Ovo, Castel Nuovo, la perduta Torre San Vincenzo e i moli semicircolari. Quest'ultimo dettaglio è un'elaborazione fantasiosa dell'autore, poiché nelle carte topografiche dell'epoca il porto risulta di forma rettangolare: tale "addolcimento" deriva forse dalla volontà di rendere più elegante e dinamica la veduta.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura