Vecchia ubriaca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vecchia ubriaca
Bebada2.jpg
AutoreMirone di Tebe
Datacopia romana da un originale del 300-280 a.C. circa
Materialemarmo
Altezza92 cm
UbicazioneGliptoteca, Monaco di Baviera, e Musei Capitolini, Roma

La Vecchia ubriaca è una scultura in marmo databile al 300-280 a.C. circa e conosciuta da copie romane, tra cui le migliori sono alla Gliptoteca di Monaco (h 92 cm) e ai Musei Capitolini di Roma.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Plinio citò in un passo una "vecchia ubriaca di Smirne", attribuendola al famoso Mirone, artista del V secolo a.C., ma una cronologia del genere appare impensabile, perché lo stile dell'opera è ellenistico, mentre Mirone visse molti anni prima. Plausibile che vi fu un errore dei copisti latini che scambiarono il nome attribuito alla vecchia, "Maronide", con quello del noto scultore "Myronis", traducendo il passo quindi come la vecchia "di Mirone". Gli storici dell'arte attribuiscono l'opera a Mirone di Tebe, attivo intorno alla metà del III secolo a.C. alla corte di Pergamo.[1][2][3][4][5][6]

Soggetto della scultura è quindi Maronide, un'anziana donna ubriaca, che tiene tra le braccia un otre di vino, distesa a terra con il busto alzato e la testa riversa all'indietro. Il volto rugoso, disperato e quasi grottesco, è caratterizzato dalla bocca aperta e dallo sguardo perso nel vuoto, a causa dei fumi dell'alcol.

La scrupolosità dei particolari e l'aderenza della composizione alla realtà fanno dell'opera scultorea uno degli esempi più riusciti del realismo che permea la scultura dell'età ellenistica, attenta per la prima volta nel mondo greco alla resa di sentimenti personali, quali il dolore e lo sconforto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mirone di Tebe, in le muse, VII, Novara, De Agostini, 1966, p. 510.
  2. ^ Vecchia ubriaca, in Enciclopedia Italiana, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 15 febbraio 2019.
  3. ^ Vecchia ubriaca, su francescomorante.it. URL consultato il 15 febbraio 2019.
  4. ^ Statua di vecchia ubriaca, su capitolini.info. URL consultato il 15 febbraio 2019.
  5. ^ Storia dell'arte, su nicolasiddiarte.blogspot.com. URL consultato il 15 febbraio 2019.
  6. ^ L'arte greca nel mondo ellenistico, su lintellettualedissidente.it. URL consultato il 15 febbraio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pierluigi De Vecchi ed Elda Cerchiari, I tempi dell'arte, volume 1, Bompiani, Milano 1999. ISBN 88-451-7107-8

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]