Associazione Sportiva Dilettantistica Vastese Calcio 1902

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Vastese)
Jump to navigation Jump to search
ASD Vastese Calcio 1902
Calcio Football pictogram.svg
Stemmavastese.png
Biancorossi, Aragonesi, Adriatici
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Chequered White RED HEX-EA0000.svg Bianco, rosso
Inno Grazie Vasto
Gianni Drudi
Dati societari
Città Vasto
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Serie D
Fondazione 1922
Rifondazione1981
Rifondazione1995
Rifondazione2012
Presidente Italia Franco Bolami
Allenatore Italia Marco Amelia
Stadio Aragona
(5 374 posti)
Sito web www.vastese1902.it
Palmarès
Titoli nazionali 1 Scudetto Serie D
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Vastese Calcio 1902 (meglio conosciuta come Vastese o anche storicamente come Pro Vasto) è una società calcistica italiana, con sede nella città abruzzese di Vasto fondata il 4 luglio 1922 (l'anno 1902 presente nel nome societario indica la data d'inizio dell'attività calcistica cittadina).

Gioca le sue partite casalinghe nello storico Stadio Aragona, impianto del 1931 capace di ospitare 5.500 spettatori circa.

Nella stagione 2009-2010 ha militato in Lega Pro Seconda Divisione, avendo vinto il campionato di Serie D (girone F) e lo Scudetto Dilettanti nella stagione precedente, fregiandosi così del titolo di "Campione d'Italia Dilettanti" con lo scudetto tricolore cucito sulle maglie da gioco.

Dopo la non iscrizione al campionato di Lega Pro Seconda Divisione della stagione 2010-2011, la città di Vasto non ha avuto, per due anni, una squadra rappresentativa della città, finché, nel giugno 2012, i dirigenti della San Paolo Calcio Vasto, squadra di un quartiere della città, hanno cambiato denominazione in Vastese Calcio 1902, nome già adottato nella storia biancorossa, giocando nel campionato di Promozione Abruzzese, dopo l'avvenuto ripescaggio.[1]

Milita in Serie D, il quarto livello del campionato italiano di calcio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Associazione Sportiva Dilettantistica Vastese Calcio 1902
  • 1922 - Fondazione dell'Unione Sportiva Vastese dalla fusione tra Histonium e Forza e Coraggio.
  • 1923-1925 - Attività a carattere locale.
  • 1925-1926 - La società partecipa al primo campionato di calcio regionale abruzzese.
  • 1926-1930 - Periodo di inattività.

  • 1930-1931 - La squadra partecipa alla Coppa Bottari, organizzata dalla società Pippo Massangioli.
  • 1931-1943 - La società disputa solo amichevoli a carattere locale.

  • 1943-1944 - Attività sospesa per cause belliche.
  • 1944 - Alla ripresa delle attività agonistiche, la società assume denominazione Società Sportiva Vastese.
  • 1944-45 - 4ª nel Campionato misto Abruzzese. Ammessa in Serie C.
  • 1945-46 - 12ª nel girone E della Lega Naz. Centro-Sud di Serie C. Retrocessa e successivamente ripescata.
  • 1946-47 - 9ª nel girone F della Lega Interreg. Centro di Serie C.
  • 1947-48 - 7ª nel girone Q della Lega Interreg. Centro di Serie C. Retrocessa nella nuova Promozione.
  • 1948-49 - 5ª nel girone L della Lega Interreg. Centro di Promozione.
  • 1949-50 - 2ª nel girone L della Lega Interreg. Centro di Promozione.

  • 1950-51 - 14ª nel girone L della Lega Interreg. Centro di Promozione. Salva dopo aver vinto lo spareggio retrocessione.
  • 1951-52 - 14ª nel girone L della Lega Interreg. Centro di Promozione. Retrocessa nella nuova Promozione Regionale.
  • 1952 - Il sodalizio assume la denominazione sociale di Associazione Calcio Pro Vasto con il bianco e il blu come colori sociali.
  • 1952-53 - 14ª nel girone unico della Promozione Abruzzese. Retrocessa in Prima Divisione.
  • 1953-54 - 1ª nel campionato di Prima Divisione Abruzzese. Promossa in Promozione dopo aver vinto le finali.
  • 1954-55 - 2ª nel girone unico della Promozione Abruzzese.
  • 1955-56 - 3ª nel girone unico della Promozione Abruzzese.
  • 1956-57 - 7ª nel girone unico della Promozione Abruzzese. Ammessa nel nuovo Campionato Dilettanti.
  • 1957-58 - 1ª nel girone Abruzzo del Campionato Dilettanti. Promossa nel Campionato Interregionale.
  • 1958 - La società torna ad assumere il bianco e il rosso come colori sociali.
  • 1958-59 - 10ª nel girone G del Campionato Interregionale. Ammessa nella nuova Serie D.
  • 1959-60 - 13ª nel girone E della Serie D.

  • 1960-61 - 12ª nel girone E della Serie D.
  • 1961-62 - 15ª nel girone E della Serie D.
  • 1962-63 - 17ª nel girone E della Serie D. Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1963-64 - 4ª nel girone A della Prima Categoria Abruzzo.
  • 1964-65 - 2ª nel girone A della Prima Categoria Abruzzo.
  • 1965-66 - 1ª nel girone A della Prima Categoria Abruzzo. Perde gli spareggi per la promozione in Serie D.
Vince la Coppa Disciplina (1º titolo).
  • 1966-67 - 1ª nel girone A della Prima Categoria Abruzzo. Vince lo spareggio per l'accesso alla finale regionale. Ammessa alle finali regionali che vince. Promossa in Serie D.
  • 1967-68 - 4ª nel girone H della Serie D.
  • 1968-69 - 1ª nel girone H della Serie D. Promossa in Serie C.
  • 1969-70 - 13ª nel girone C della Serie C.

  • 1970-71 - 16ª nel girone C della Serie C.
  • 1971-72 - 5ª nel girone C della Serie C.
  • 1972-73 - 12ª nel girone C della Serie C.
Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.
  • 1973-74 - 14ª nel girone C della Serie C.
Ottavi di finale di Coppa Italia Semiprofessionisti.
  • 1974-75 - 6ª nel girone B della Serie C.
Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.
  • 1975-76 - 15ª nel girone C della Serie C.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia Semiprofessionisti.
  • 1976-77 - 13ª nel girone C della Serie C.
Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.
  • 1977-78 - 18ª nel girone C della Serie C. Declassata nella nuova Serie C2.
Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.
  • 1978-79 - 16ª nel girone C della Serie C2. Retrocessa in Serie D.
Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.
  • 1979-80 - 2ª nel girone E della Serie D. Perde lo spareggio per la promozione in Serie C2.

  • 1980-81 - 12ª nel girone E della Serie D.
  • 1981 - A fine stagione, viene dichiarato il fallimento dell'A.C. Pro Vasto che cessa ogni attività sportiva. Nel frattempo, la Società Sportiva Incoronata partecipante al campionato di Promozione diventa la prima squadra calcistica cittadina.
  • 1981-82 - 3ª nel girone unico della Promozione Abruzzo. Perde lo spareggio.
  • 1982-83 - 2ª nel girone B della Promozione Abruzzo.
  • 1983 - La società assume la denominazione di Associazione Calcio Vasto '82.
  • 1983-84 - 1ª nel girone B della Promozione Abruzzo. Promossa nel Campionato Interregionale.
  • 1984-85 - 11ª nel girone H del Campionato Interregionale.
  • 1985-86 - 6ª nel girone H del Campionato Interregionale.
  • 1986-87 - 12ª nel girone H del Campionato Interregionale. Retrocessa in Promozione per peggiori scontri diretti nei confronti dell'Osimana e il Pineto.
  • 1987 - La società assume la nuova denominazione sociale di Società Polisportiva Vastese.
  • 1987-88 - 1ª nel girone B della Promozione Abruzzo. Promossa nel Campionato Interregionale.
  • 1988-89 - 2ª nel girone E del Campionato Interregionale.
  • 1989-90 - 1ª nel girone E del Campionato Interregionale. Promossa in Serie C2.

  • 1990 - La società cambia denominazione in Vastese Calcio.
  • 1990-91 - 4ª nel girone C della Serie C2.
Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Serie C.
  • 1991-92 - 9ª nel girone B della Serie C2.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie C.
  • 1992-93 - 6ª nel girone B della Serie C2.
Primo turno di Coppa Italia Serie C.
  • 1993-94 - 16ª nel girone B della Serie C2. Retrocessa e successivamente ripescata.
Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Serie C.
  • 1994-95 - 6ª nel girone C della Serie C2.
Terzo turno di Coppa Italia Serie C.
  • 1995 - La Vastese Calcio non si iscrive al campionato successivo di Serie C2 per fallimento societario. Nel frattempo, la Società Sportiva Vasto Marina partecipante al campionato di Promozione diventa la prima squadra cittadina.
  • 1995-96 - 8ª nel girone B della Promozione Abruzzo.
  • 1996-97 - 5ª nel girone B della Promozione Abruzzo.
  • 1997 - Il sodalizio assume come nuova denominazione sociale Football Club Pro Vasto.
  • 1997-98 - 1ª nel girone B della Promozione Abruzzo. Promossa in Eccellenza.
  • 1998-99 - 1ª nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Promossa in Serie D.
  • 1999-00 - 15ª nel girone H della Serie D. Retrocessa in Eccellenza.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.

  • 2000-01 - 1ª nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Promossa in Serie D.
  • 2001-02 - 14ª nel girone G della Serie D.
Quarti di finale di Coppa Italia Serie D.
  • 2002-03 - 3ª nel girone F della Serie D.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2003-04 - 2ª nel girone H della Serie D. Ripescata in Serie C2 a completamento organici.
Ottavi di finale di Coppa Italia Serie D.
  • 2004-05 - 9ª nel girone C della Serie C2.
  • 2005-06 - 4ª nel girone C della Serie C2. Perde la semifinale play-off.
Qualificazioni ai sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie C.
  • 2006-07 - 17ª nel girone C della Serie C2. Retrocesso in Serie D dopo aver perso i play-out.
Primo turno di Coppa Italia Serie C.
  • 2007-08 - 11ª nel girone D della Serie D.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2008-09 - 1ª nel girone F della Serie D. Promossa in Lega Pro Seconda Divisione.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
Vince lo Scudetto Serie D (1º titolo).
  • 2009-10 - 12ª nel girone B della Lega Pro Seconda Divisione.
Secondo turno di Coppa Italia Lega Pro.

  • 2010 - Al termine della stagione, il sodalizio non si iscrive al campionato successivo e si scioglie.
  • 2010-12 - Il club non partecipa ad alcun campionato e rimane inattivo.
  • 2012 - La società San Paolo Calcio Vasto assume la nuova denominazione sociale di Associazione Sportiva Dilettantistica Vastese Calcio 1902, facendo ripartire la storica squadra cittadina dal campionato di Promozione.
  • 2012-13 - 1ª nel girone B della Promozione Abruzzo. Promossa in Eccellenza.
  • 2013-14 - 5ª nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
Triangolare di semifinale di Coppa Italia Dilettanti Abruzzo.
  • 2014-15 - 11ª nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
Secondo turno di Coppa Italia Dilettanti Abruzzo.
  • 2015-16 - 1ª nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Promossa in Serie D.
Semifinalista di Coppa Italia Dilettanti Abruzzo.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
Trentaduesimi di finale di Coppa Italia Serie D.
  • 2018-2019 - 16ª nel girone F della Serie D. Salva dopo aver i play-out.
Trentaduesimi di finale di Coppa Italia Serie D.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

La Vastese adotta come colori sociali il rosso e il bianco, ripresi da quelli della città di Vasto.

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma della Vastese si ispira a quello della casata aragonese dei d'Avalos, ovvero uno scudo contenente in alto a sinistra lo stemma cittadino, mentre in basso a destra si trova una torre, il tutto è tagliato in diagonale da quattro leoni rampanti. Lo stemma è sormontato da una corona cui inferiormente è riportata la denominazione societaria.

Inno[modifica | modifica wikitesto]

L'inno della squadra si intitola Grazie Vasto ed è cantato da Gianni Drudi.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stadio Aragona.

La Vastese gioca le partite di casa allo stadio Aragona. Inaugurato nel 1931 ha una capienza 5.374 posti e un campo in erba naturale largo 165x65m.

Centro di allenamento[modifica | modifica wikitesto]

La squadra si allena allo stadio Aragona, sede delle partite interne.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'organigramma societario.[2]

Staff dell'area amministrativa
  • Italia Presidente: Franco Bolami
  • Italia Co-Presidente: Pietro Scafetta
  • Italia Vice Presidente:Carmine Sarni
  • Italia Direttore generale: Carlo Della Penna
  • Italia Direttore sportivo: Ferdinando Ruffini
  • Italia Dirigente accompagnatore - Segretario Amministrativo: Franco Nardecchia
  • Italia Responsabili Settore Giovanile: Lino Giangiacomo
  • Italia Consigliere delega marketing e comunicazione: Michele Cappa
  • Italia Gestione acquisti: Valentino Giangiacomo
  • Italia Supervisione organizzazione: Simone Caner
  • Italia Consiglieri: Michele Mucci - Alessandro Mucci

[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'elenco dei fornitori tecnici e degli sponsor ufficiali.[3]

Cronologia degli sponsor tecnici
  • 1984-1988 NR
  • 1988-2001 Luanvi
  • 2004-2005 Legea
  • 2005-2009 Zeus Sport
  • 2009-2010 Erreà e Acerbis
  • 2012- Macron
Cronologia degli sponsor ufficiali
  • 1985-1986 Sidis
  • 1996-1999 Bus
  • 2005-2008 Vivi Vasto
  • 2008-2009 Centro tropicale piscine
  • 2012-2013 Banca Popolare di Lanciano e Sulmona
  • 2015- Sarni

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'elenco degli allenatori della società.[4]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'A.S.D. Vastese Calcio 1902
Allenatori

Di seguito l'elenco dei presidenti della società.[6]

Presidenti
  • 1922-1923 Italia Giuseppe Galante
  • 1924 Italia Mattia Carmerini
    Italia Michele Trivelli
    Italia Domenico Marinelli
  • 1925 Italia Domenico Marinelli
  • 1926 Italia Francesco Pomponio
  • 1927-1928 Italia Francescopaolo Celenza
  • 1929 Italia Michele Laccetti
    Italia Oreste Del Prete
  • 1930 Italia Oreste Del Prete
    Italia Francesco Pomponio
  • 1931 Italia Francesco Pomponio
    Italia Giovanni Laccetti
  • 1932 Italia Giovanni Laccetti
    Italia Francesco Pomponio
  • 1933-1935 Italia Francesco Pomponio
  • 1936-1940 Italia Francesco Paolo Celenza
  • 1941 Italia Francesco Paolo Celenza
    Italia Giovanni Ciccarone
  • 1942 Italia Giovanni Ciccarone
  • 1944-1945 Italia Silvio Ciccarone
    Italia Floriano Cannarsi
  • 1945-1946 Italia Floriano Cannarsi
  • 1946-1947 Italia Giovanni De Lerma
  • 1947-1948 Italia Silvio Ciccarone
    Italia Carlo Boselli
  • 1948-1949 Italia Carlo Boselli
    Italia Alfredo Colamarino
  • 1949-1950 Italia Silvio Ciccarone
  • 1950-1951 Italia Giovanni De Lerma
  • 1951-1952 Italia Marcello Martone
  • 1952-1953 Italia Alfredo Colamarino
    Italia Nicola Ferrara
  • 1953-1956 Italia Ettore De Simone
  • 1956-1957 Italia Carlo Boselli
  • 1957-1960 Italia Giuseppe D'Ugo
  • 1960-1963 Italia Nicola Ferrara
  • 1963-1964 Italia Giuseppe Bottari
  • 1964-1969 Italia Federico De Mutiis
  • 1969-1970 Italia Federico De Mutiis e Italia Nicola Molino
    Italia Alberto Baiocco
  • 1970-1971 Italia Enzo Savelli
  • 1971-1972 Italia Agostino Marino
  • 1972-1975 Italia Giuseppe Baiocco
  • 1975-1976 Italia Giuseppe Soria
  • 1976-1977 Italia Giuseppe Soria
    comitato di presidenza[7]
  • 1977-1978 Italia Angelo Ciancaglini
  • 1978-1979 Italia Angelo Ciancaglini
    Italia Pino Jubatti
  • 1979-1980 Italia Pino Jubatti
  • 1980-1981 comitato di presidenza[8]
  • 1981-1982 Italia Umberto Marinucci
  • 1982-1983 Italia Umberto Porreca
    Italia Umberto Marinucci
  • 1983-1984 Italia Nicola Miscione
    Italia Umberto Porreca
    Italia Matteo Favorite
    Italia Giovanni Bolognese
  • 1984-1986 Italia Giovanni Bolognese
  • 1986-1987 Italia Mario Tenaglia
  • 1987-1988 Italia Mario Tenaglia
    Italia Gabriele Tumini
  • 1988-1990 Italia Gabriele Tumini
  • 1990-1991 Italia Gabriele Tumini
    Italia Raffaele Felice
  • 1991-1992 Italia Raffaele Felice
    Italia Dante Marramiero
  • 1992-1993 Italia Dante Marramiero
  • 1993-1994 Italia Dante Marramiero
    Italia Enrico Marramiero
  • 1994-1995 Italia Armando Scopelliti
  • 1995-1996 Italia Fernando Sorgente
    Italia Paolo Rapino
  • 1996-1997 Italia Paolo Rapino
    Italia Giuseppe Tagliente
  • 1997-2000 Italia Giuseppe Tagliente
  • 2000-2005 Italia Camillo Litterio
  • 2005-2010 Italia Domenico Crisci
  • 2012-2015 Italia Giorgio Di Domenico
  • 2015- Italia Franco Bolami

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'A.S.D. Vastese Calcio 1902

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2008-2009

Competizioni interregionali[modifica | modifica wikitesto]

1968-1969, 2008-2009
1984-1985, 1989-1990

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1998-1999, 2000-2001, 2015-2016
1983-1984, 1987-1988, 1997-1998, 2012-2013
1965-1966, 1966-1967
  • Campionato Dilettanti: 1
1957-1958
  • Prima Divisione: 1
1953-1954

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2003-2004 (girone H)
Terzo posto: 1979-1980 (girone E), 2002-2003 (girone F)
Secondo posto: 1988-1989 (girone E)
Semifinalista: 2008-2009
Semifinalista: 1966-1967

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

In 65 stagioni sportive disputate a livello nazionale a partire dalla fusione dal dopo guerra.

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie C 12 1945-1946 1977-1978 12
Promozione 4 1948-1949 1951-1952 24
Campionato Interregionale 1 1958-1959
Serie D 9 1959-1960 2018-2019
Serie C2 9 1978-1979 2006-2007
Lega Pro Seconda Divisione 1 2009-2010
Serie D 8 1979-1980 2008-2009 13
Campionato Interregionale 5 1984-1985 1989-1990

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

La Pro Vasto ha stabilito nella stagione 2008-2009 il record di vittorie consecutive in Serie D, vincendo 10 partite, tutte nel 2009:[senza fonte]

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito i primatisti di presenze e reti.[9]

Record di presenze
  • 388 Italia Antonio Lo Vecchio (1962-1976)
  • 297 Italia Antonio De Santis (1989-1990)
  • 289 Italia Vincenzo Mileno (1953-1954, 1969-1971)
  • 285 Italia Francesco Raimondi (1974-1979)
  • 246 Italia Michele Della Penna (1966-1967)
  • 243 Italia Vincenzo Fiorillo (1978-1979, 1984-1985)
  • 240 Italia Franco Ercolano (1967-1967)
  • 239 Italia Renzo Rossi (1975-1977)
  • 231 Italia Bruno Taverna (1969-1976)
  • 220 Italia Giovanni Di Paolo (1969-1974)
  • 213 Italia Guido Mazzetti (1972-78, 1983-84)
Record di reti
  • 128 Italia Antonio Lo Vecchio (1962-1976)
  • 83 Italia Vincenzo Fiorillo (1978-1979, 1984-1985)
  • 79 Italia Giuseppe Soria (2000-2002, 2009-2010, 2013-2015)
  • 63 Italia Mario Recinelli (?)
  • 62 Italia Vincenzo Mileno (1953-1954, 1969-1970, 1970-1971)
  • 52 Italia Fabio Nepa (1997-1999)
  • 47 Italia Vittorio Coccia (1945, 1947-1950)
  • 42 Italia Giovanni Di Paolo (1969-1974)
  • 42 Italia Andrea Scotini (1988-1991)
  • 39 Italia Romano Michelini (?)

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo gruppo di tifosi fu quello dei "Fedelissimi" negli anni settanta, sciolto dopo la retrocessione in Serie D e il fallimento dell'A.C. Pro Vasto.

Negli anni ottanta nascono altri nucleo di tifosi, i "Rangers Vasto" (1982) e "Bronx Kaos Vasto" (1989).

Negli anni novanta nacquero anche la "Gioventù Sballata" e la "Brigata Alcolica", oltre alla formazione degli "Aragonesi" dall'eredità dei "Bronx Kaos Vasto" nel 1999.

Negli anni 2000 ci fu la formazione del gruppo "Gioventù Biancorossa Vasto" (nata nel 2004, dopo la promozione in Serie C2 e sciolta nel 2007 dopo la retrocessione in Serie D) e l'autosospensione dei "Ranger Vasto" il 21 ottobre 2007, in polemica con il presidente Domenico Crisci.[10] (sospesa il 26 aprile 2009, dopo 18 mesi[11])

Attualmente le anime più calde che compongono la tifoseria organizzata della Curva d'Avalos dello Stadio Aragona sono le "Teste Quadre" (fondati nel 2013), il gruppo "Antica Tradizione" (2016) "Popolari 167" (2017) e il gruppo storico "Aragonesi" (1999), riunitisi nel 2019 in un unico gruppo ultras chiamato "Curva Sud Vasto".

Gemellaggi e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Coreografia della curva d'Avalos nel derby contro il Chieti (4-0)

La tifoseria vastese non ha nessun gemellaggio ufficiale ma a livello regionale ha buoni rapporti con i tifosi del Francavilla e del Pescara, mentre fuori regione con le tifoserie di Isola Liri e Vis Pesaro.

Le rivalità maggiori sono quelle con Chieti ed Avezzano, frequentemente a rischio incidenti.

Altre rivalità minori riguardano il vicinato locale, come alcune tifoserie molisane (Termoli, Campobasso, Isernia), marsicane o gemellate con l'Avezzano (come la Fermana), abruzzesi (L'Aquila, gemellata con Chieti e Termoli, e Lanciano, sentita soprattutto negli anni '60 e '70), ed alcune vecchie ruggini con le tifoserie di Manfredonia, Latina e Fano risalenti alle competizioni di Serie C del passato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comunicato Figc Abruzzo del ripescaggio della Vastese 1902 in Promozione [1]
  2. ^ La Nuova Vastese 1902 svela il suo progetto: tornare in alto!, http://atuttocalcio.tv/, 16 luglio 2015. URL consultato il 23 settembre 2015.
  3. ^ Fino al 2009 Fiore, Op. cit.
  4. ^ Fiore, Op. cit., pp. 205-206.
  5. ^ Composta da: Bartolomeo Di Bona, Gino Forte, Eustachio Frangione, Giuseppe Spinola e Nicola Suriani.
  6. ^ Fiore, Op. cit., pp. 204-205.
  7. ^ Composto da: Giovanni Atturio, Nicola Cappa, Angelo Cinquina, Nino D'Annunzio, Federico De Mutiis, Pino Jubatti, Bruno Lorenzetti e Sergio Notaro
  8. ^ Composto da: Federico De Mutiis, Pino Jubatti e Bruno Lorenzetti
  9. ^ Fiore, Op. cit., p. 203.
  10. ^ Comunicato di autosospensione dei Rangers Vasto 1982 Archiviato il 30 dicembre 2008 in Internet Archive.
  11. ^ Comunicato di termine dell'autosospensione dei Rangers Vasto 1982; nel 2010 però i Rangers si sciolgono definitivamente[collegamento interrotto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I primi 100 anni del calcio Vastese, Vasto, 2002.
  • 2000-2005: Un lustro di calcio vastese, Vasto, 2006.
  • Beniamino Fiore, Almanacco del calcio vastese, Vasto, 2010.
  • Antonio De Santis, Dal ventre dell'Aragona, Vasto, 2014.
  • Vastocalcio

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]