Vasil Spasov (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vasil Spasov
Nazionalità Bulgaria Bulgaria
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1953 - giocatore
1984 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1940-1949Levski Sofia? (?)
1949-1952Akademik Sofia? (?)
1953Levski Sofia? (?)
Nazionale
1943-1950Bulgaria Bulgaria17 (5)
Carriera da allenatore
1953-1955Levski Sofia
1957-1959Akademik Sofia
1966-1967Botev Plovdiv
1967-1968Spartak Sofia
1969Levski Sofia
1970-1972Bulgaria Bulgaria
1972-1974Omonia
1976-1977Levski Sofia
1980-1982Omonia
1982-1984Cipro Cipro
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Vasil Spasov (in bulgaro: Васил Спасов?; Sofia, 30 dicembre 191916 novembre 1996) è stato un allenatore di calcio e calciatore bulgaro, di ruolo attaccante.

Da calciatore gioca per anni nel Levski Sofia: vince 9 trofei, 5 campionati e 4 coppe nazionali. Debutta anche in Nazionale, il 6 giugno 1943 contro l'Ungheria, amichevole persa 4-2 nonostante un gol di Spasov. È convocato fino al 1950, totalizzando 17 presenze e 5 gol, giocando anche due match nel 1950 da capitano.

Diviene un allenatore: guida Levski Sofia, Botev Plovdiv, Omonia Nicosia e le nazionali di Bulgaria e Cipro. Porta il Botev a vincere nuovamente il campionato bulgaro – il secondo nella storia del club – a distanza di 38 anni dall'ultimo successo. L'anno seguente vince la Coppa di Bulgaria sulla panchina dello Spartak Sofia. Con l'Omonia Nicosia vince diversi titoli a Cipro, quindi ha l'occasione per allenare ancora il Levski, con cui vince il campionato bulgaro del 1977.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Levski Sofia: 1942, 1946, 1947, 1948-1949, 1953
Levski Sofia: 1942, 1946, 1947, 1949

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Botev Plovdiv: 1966-1967
Levski Sofia: 1976-1977
Spartak Sofia: 1967-1968
Omonia: 1973-1974, 1980-1981, 1981-1982
Omonia: 1973-1974, 1980-1981, 1981-1982
Omonia: 1981, 1982

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Vasil Spasov, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • Vasil Spasov, su Calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • (ENRUCS) Vasil Spasov, su EU-Football.info.