Vascoda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

vascoda era fino al 2011 un portale web multidisciplinare in lingua tedesca, fondato e manutenuto da un consorzio di 42 biblioteche accademiche e servizi di informazione Internet con lo scopo di unire le risorse accademiche in un unico servizio informativo integrato e ben strutturato. vascoda è anche il nome dell'organizzazione senza scopo di lucro che offriva supporto tecnico e coordinamento ai portali tematici degli enti aderenti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2012 è stati integrato nel sito e metamotore di ricerca worldwidescience.org, all'interno del quale costituisce una risorsa e una collezione di titoli[1] autonomamente gestita.[2]

La sede era ad Hannover, gestita dal NRW Online Utility and Library Service Centre (hbz).[3]

Funzionalità[modifica | modifica wikitesto]

Il portale forniva gratuitamente accesso a pubblicazioni scientifiche, in gran parte non indicizzate nei motori di ricerca Internet. Per alcune di esse, era richiesto il pagamento di pay-per-view. Le aree tematiche coperte erano: scienze tecnologiche e naturali, scienze mediche e biologiche, scienze economiche e sociali, religioni e cultura.[4]

Portali tematici[modifica | modifica wikitesto]

A giugno del 2009, vascoda integrava o seguenti portali tematici:

  • arthistoricum.net – biblioteca virtuale per la storia dell'arte
  • b2i - biblioteca scientifica, libri di studio, informatica
  • Cibera – Virtual Library Latin America / Spain / Portugal
  • chem.de – chimica
  • Chronicon – storia
  • Clio-online – portale Internet per gli storici
  • CrossAsia – Virtual Library East and South-East Asia
  • EconBiz – biblioteca virtuale per l'economi e il mondo degli affari
  • EVIFA – antropologia sociale
  • Fachportal Pädagogik – portale per l'educazione in lingua tedesca
  • Genios – portale di informazioni sul business, in lingua tedesca
  • GEO-LEO – biblioteca di esperti per mappatura e data mining nella geografia terrestre e astronomica
  • Germanistik im Netz – biblioteca virtuale per gli studi di lingua e letteratura tedesca
  • GetInfo – informazioni specialistiche su scienza e tecnologia
  • Greenpilot – scienza e vita
  • historicum.net – storia
  • internet library sub-saharan Africa (ilissAfrica)
  • IREON – International Relations and Area Studies Online[5]
  • MEDPILOT – All you need to know
  • MENALIB – Medio Oriente
  • NedGuide – Cultura tedesca
  • Propylaeum – Studi classici
  • Psyndex – Indice bibliografico della letteratura e test psicoanalitici
  • Savifa – biblioteca e portale di informazione sull'Asia meridionale
  • Slavistics Portal – lingue e letterature slave
  • Sowiport – scienze sociali
  • SPORTIF – portale di informazione sportiva
  • ViFaArt – arte contemporanea
  • vifabio – biblioteca virtuale per gli studi di biologia
  • ViFaHolz – biblioteca virtuale per gli studi delle tecnologie del legno
  • vifamath – biblioteca virtuale per gli studi di matematica
  • ViFa medien buehne film – scienze della comunicazione e dei media, giornalismo, film e teatro
  • ViFaMusik – musica
  • vifanord – biblioteca virtuale sul nord Europa e gli studi baltici
  • ViFaOst – biblioteca virtuale relativa all'Europa orientale
  • ViFaPharm – biblioteca virtuale per gli studi di farmacologia
  • ViFaPhys – biblioteca virtuale per gli studi di fisica
  • ViFaPol – scienze politiche
  • ViFaPsy – biblioteca virtuale per gli studi di psicologia
  • ViFa Recht – biblioteca virtuale per gli studi di giurisprudenza
  • ViFa Romanischer Kulturkreis – biblioteca virtuale per gli studi di cultura romanza
  • ViFa Sport – scienze sportive
  • ViFaTec – portale per le materie ingegnerische
  • ViFaVet – biblioteca virtuale per gli studi di medicina veterinaria e parassitologia generale
  • VirTheo – biblioteca virtuale per gli studi di teologia e scienze religiose
  • VLib AAC – biblioteca virtuale per gli studi di cultura anglo-americana

Progetti[modifica | modifica wikitesto]

Fra i progetti finanziati dall'Associazione tedesca per la ricerca e dal Ministero dell'Istruzione della Ricerca tedesco (Bundesministerium für Bildung und Forschung, BMBF), vi erano:

  • Funzionalità e operatività del portale
  • Metadati, standard e problemi di eterogeneità dei dati
  • Coordinamento, marketing, controllo qualità
  • Contenuto: diritti, licenze e concetti aziendali
  • Strutture e attività comuni
  • Autenticazione condivisa, autorizzazione e gestione delle autorizzazioni[6]
  • Modellazione dei dati e problemi di eterogeneità[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Presentazione di worldwidescience.org - slide 15, su worldwidescience.org. URL consultato il 4 agosto 2019 (archiviato il 4 agosto 2019).
  2. ^ Nuove funzionalità - ricerca a testo integrale nei titoli del catalogo CrossAsia, Biblioteca di Stato di Berlino, aprile 2018. URL consultato il 4 agosto 2019 (archiviato il 4 agosto 2019).
  3. ^ (ENDE) North Rhine-Westphalian Library Center (hbz), su oerworldmap.org. URL consultato il 4 agoato 2019 (archiviato il 4 agosto 2019).
  4. ^ On line il portale «WorldWideScience», su cordis.europa.eu, 13 luglio 2007.
  5. ^ Sito del progetto IREON, su ireon-portal.de (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2009).
  6. ^ Autenticazione condivisa, autorizzazione e gestione delle autorizzazioni<, su aar.vascoda.de.
  7. ^ Progetti e programmi, su gesis.org. URL consultato il 4 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2009).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]