Vasca da bagno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una vasca da bagno

Una vasca da bagno è un recipiente destinato ad essere riempito di acqua per fare un bagno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I greci e i romani nell'antichità utilizzavano già delle vasche da bagno in pietra o in metallo. Il loro peso variava da 25 kg per quelle in zinco a 130 per quelle in ghisa smaltata.

La vasca da bagno in legno fece la sua apparizione nel Medioevo, ma risultava molto rudimentale e poco confortevole. Certe cure termali utilizzavano vasche. Si trovano questi tipi di vasche soprattutto negli edifici antichi.

L'uso giornaliero della vasca da bagno attualmente non è consigliato a causa del consumo di acqua, e, soprattutto in Occidente, dove lo stile di vita è più frenetico, la vasca ha spesso lasciato il posto alla doccia, che consente di risparmiare tempo.

Stili e materiali[modifica | modifica wikitesto]

Si possono raggruppare due tipologie di vasca in base alla posizione assunta dall'utilizzatore:

  1. seduto, con sedile o meno, forme circolari e profonde, più comuni nei paesi dell'Est
  2. stradiato, forme allungate e meno profonde, più comuni in Occidente

La vasca di legno rimane molto utilizzata in Asia. Le vasche attuali sono costruite in ghisa, acciaio smaltato e in plastica (polimetilmetacrilato) accoppiato a vetroresina, corian. L'utilizzo di nuovi materiali e la diffusione della vasca hanno permesso dalla fine del 20° secolo la commercializzazione di forme e dimensioni molto diverse da quelle tradizionali.

Idraulica[modifica | modifica wikitesto]

Nei moderni edifici collegati alla rete idrica e alla rete fognaria, associata alla vasca da bagno possiamo trovare rubinetteria esterna o interna o bordo vasca, e il sistema di tappatura e scarico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]