Vardan Aygektsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vardan Aygektsi

Vardan Aygektsi (Marata, ... – 1250) è stato uno scrittore, prete e favolista armeno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nei pressi della città siriana di Aleppo e visse l'infanzia a Dülük. Fu educato nel Monastero Arkakaghin dove ricevette il titolo di vardapet. Dal 1210 si trasferì presso i monti Nur dove scrisse molte delle sue favole note come Aghvesagirk ("Il libro della volpe", dato che il protagonista era spesso quest'animale), che potrebbe essere stato completato anche da più autori, come Vardan Areveltsi. Nel 1668 le sue favole vennero pubblicate ad Amsterdam.[1]

Esse vennero per lungo tempo dimenticate, salvo la parentesi del pioniere francese dell'armenistica Antoine-Jean Saint-Martin, che nel 1825 ne pubblicò una traduzione in francese[2]; fino alla loro riscoperta, negli anni '30 del XX secolo, per merito dello scrittore armeno Aksel Bakunts.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata (DOC), su republicofarmenia.com. URL consultato il 23 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2015).
  2. ^ Choix de fables de Vartan., Paris, Librairie orientale de Dondey-Dupré Père et Fils, 1825. Testo armeno, traduzione francese di Antoine-Jean Saint-Martin.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122734763 · ISNI (EN0000 0003 8199 5822 · LCCN (ENn88081769 · GND (DE10065276X · CERL cnp00146028 · WorldCat Identities (ENviaf-122734763