Vanessa Kirby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vanessa Kirby nel 2017

Vanessa Kirby (Wimbledon, 18 aprile 1988) è un'attrice britannica.

Ha raggiunto la fama internazionale recitando nella serie televisiva The Crown, dove interpreta la principessa Margaret e per cui si aggiudica una candidatura al Premio Emmy per la miglior attrice non protagonista in una serie drammatica nel 2018 e conquista il premio BAFTAs come miglior attrice non protagonista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vanessa Kirby nasce e cresce nel quartiere londinese di Wimbledon. Suo padre è un urologo mentre sua madre è la fondatrice della rivista Country Living.[1] Tra gli amici di famiglia ci sono Vanessa e Corin Redgrave.[2] Ha studiato alla Lady Eleanor Holles School di Hampton per poi laurearsi in lettere alla Exeter University.[3] Cominciò la sua carriera teatrale all'Octagon Theatre Bolton nel 2009 grazie al regista David Thacker recitando in opere di Arthur Miller, Henrik Ibsen e William Shakespeare[4]. Recitò poi al National Theatre come Isabella in Women Beware Women di Thomas Middleton diretta da Marianne Elliott a fianco di Harriet Walter e diHarry Melling.[5]

Nel 2011, Kirby fece il suo debutto televisivo nella serie della BBC: The Hour,[6] dove ha recitato assieme a Ben Whishaw, Dominic West, e Romola Garai. Recitò poi nella miniserie Grandi speranze assieme a Ray Winstone, Gillian Anderson e Douglas Booth. Nel 2013 fu poi protagonista della miniserie Labyrinth, diretta da Ridley Scott ispirata all'omonimo romanzo di Kate Mosse. Recitò poi in Charlie Countryman deve morire con Shia LaBeouf e Mads Mikkelsen[7] e in Questione di tempo di Richard Curtis nel ruolo della migliore amica della protagonista.[8]

Sempre nel 2013 Kirby ritornò al National Theatre nella parte della regina Isabella nell'Edoardo II.[9] Nell'estate del 2014 interpretò Stella in Un tram che si chiama Desiderio a fianco di Gillian Anderson e Ben Foster[10], ruolo che le valse un premio come miglior attrice non protagonista al Whatsonstage Awards 2014. Successivamente ha recitato in Jupiter, con Mila Kunis e Channing Tatum e in Everest, con Jake Gyllenhaal, Josh Brolin e Keira Knightley. Nel maggio del 2015 è stata scelta per interpretare il ruolo della principessa Margaret nella serie The Crown prodotta da Netflix, scritta da Peter Morgan e diretta da Stephen Daldry, recitando assieme a Matt Smith e Claire Foy.[11]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Vanessa Kirby è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Watch this face: Vanessa Kirby on Kate Mosse's Labyrinth, Richard, su independent.co.uk, 30 marzo 2013.
  2. ^ Interview: Vanessa Kirby, su standard.co.uk, 30 agosto 2012.
  3. ^ Hurtwood House Performing Arts, su hurtwoodhouseperformingarts.co.uk (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2010).
  4. ^ Octagon Theatre Bolton, su whatsonstage.com. URL consultato l'11 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2012).
  5. ^ National Theatre, su nationaltheatre.org.uk.
  6. ^ Series 1, The Hour - BBC Two, su bbc.co.uk.
  7. ^ Great Expectations star Vanessa Kirby wins Hollywood role opposite Shia LaBeouf, su telegraph.co.uk.
  8. ^ Rachel McAdams to Star in Working Title's 'About Time' (Exclusive), su hollywoodreporter.com.
  9. ^ Interview: Vanessa Kirby, Labyrinth star, su scotsman.com.
  10. ^ BWW News Desk, Vanessa Kirby and Ben Foster Join Gillian Anderson in A STREETCAR NAMED DESIRE at the Young Vic This Summer, su broadwayworld.com.
  11. ^ Nellie Andreeva, Vanessa Kirby To Play Princess Margaret In Netflix’s ‘The Crown’, su deadline.com, 15 maggio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN306387815 · LCCN (ENno2014019365 · BNF (FRcb16939819z (data) · WorldCat Identities (ENno2014-019365