Valsavarenche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valsavarenche
comune
(IT) Comune di Valsavarenche
(FR) Commune de Valsavarenche
Valsavarenche – Stemma Valsavarenche – Bandiera
Valsavarenche – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Valle d'Aosta-Stemma.svg Valle d'Aosta
Provincia Non presente
Amministrazione
Capoluogo Dégioz
Sindaco Giuseppe Dupont (lista civica) dal 27/05/2012
Territorio
Coordinate
del capoluogo
45°35′31.92″N 7°12′28.08″E / 45.5922°N 7.2078°E45.5922; 7.2078 (Valsavarenche)Coordinate: 45°35′31.92″N 7°12′28.08″E / 45.5922°N 7.2078°E45.5922; 7.2078 (Valsavarenche)
Altitudine 1 541 m s.l.m.
Superficie 138,21 km²
Abitanti 165[1] (28-2-2017)
Densità 1,19 ab./km²
Frazioni Molere, Bois-de-Clin, Le loup, Terre, Créton, Dégioz (capoluogo, talvolta ortografato "Déjoz"), Eaux-rousses, Fénille, Bien, Breuil, Maisonnasse, Pessey, Pont, Rovenaud, Tignet,Nex
Comuni confinanti Aymavilles, Ceresole Reale (TO), Cogne, Introd, Noasca (TO), Rhêmes-Notre-Dame, Rhêmes-Saint-Georges, Villeneuve
Altre informazioni
Cod. postale 11010
Prefisso 0165
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 007070
Cod. catastale L647
Targa AO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 4 544 GG[2]
Nome abitanti valsavareins
Patrono Beata Vergine del Carmelo
Giorno festivo 16 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Dégioz
Dégioz
Valsavarenche – Mappa
Posizione del comune di Valsavarenche in Valle d'Aosta
Sito istituzionale

Valsavarenche (Vassavaèntse in patois valdostano standard, Ouahèntse nell'uso locale, Valsavaranche dal 1946 al 1976[3], Valsavara durante il fascismo dal 1939[4] al 1946) è un comune sparso italiano di 165 abitanti della Valle d'Aosta situato nell'omonima valle.

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo latino è Savarantia Vallis[5].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale raggiunge la massima altezza con la vetta del Gran Paradiso al confine con il territorio del comune di Cogne.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Valsavarenche si trova in zona climatica F[7], con 4.544 gradi giorno. Il clima è temperato-freddo, caratterizzato da inverni lunghi e rigidi, in cui la temperatura minima può scendere anche sotto i -15 °C[8], ed estati fresche.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Parco nazionale del Gran Paradiso
  • Eaux Rousses
  • i villaggi di Nex (interessato da un restauro conservativo dall'architetto Franco Binel negli anni settanta e oggi adibito a turismo residenziale) e Tignet, conservano la caratteristica architettura alpina del basso medioevo.[9]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[10]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Come nel resto della regione, anche in questo comune è diffuso il patois valdostano.

Istituzioni, enti e associazioni[modifica | modifica wikitesto]

A Valsavarenche si trova la sede della Società delle guide alpine del Gran Paradiso.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Il centro visite del Parco Nazionale Gran Paradiso e il municipio di Valsavarenche, a Dégioz.

A Rovenaud ha sede il Centro studi Émile Chanoux.[11]

Biblioteche[modifica | modifica wikitesto]

  • La "biblioteca tematica della Montagna" ha sede a Dégioz, accanto al municipio, nel centro polifunzionale "Maison de la Montagne".[12]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate a Valsavarenche[modifica | modifica wikitesto]

Panorama di Rovenaud, villaggio natale di Émile Chanoux.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio Déjoz, capoluogo comunale

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La Valsavarenche è attraversata dall'Alta via n. 2 della Val d'Aosta, pertanto sul territorio comunale il turismo è soprattutto di tipo escursionistico. Sono presenti anche numerosi sentieri al di fuori dell'alta via[14].
In questo senso è importante sottolineare che l'intera Valsavarenche fa parte del parco nazionale del Gran Paradiso, di grande interesse faunistico, naturalistico e orografico.

Sul territorio comunale sono presenti i seguenti rifugi e bivacchi:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Fa parte della Comunità Montana Grand Paradis.

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
16 agosto 1988 5 giugno 1993 Adriano Vittorio Chabod - Sindaco [15]
7 giugno 1993 26 maggio 1997 Ilvo Berthod - Sindaco [15]
26 maggio 1997 20 maggio 2002 Lina Elena Peano lista civica Sindaco [15]
20 maggio 2002 21 maggio 2007 Lina Elena Peano lista civica Sindaco [15]
21 maggio 2007 28 maggio 2012 Pierino Jocollé lista civica Sindaco [15]
28 maggio 2012 in carica Giuseppe Dupont lista civica Sindaco [15]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

In questo comune si gioca a palet, caratteristico sport tradizionale valdostano.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 28 febbraio 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 686.
  4. ^ Regio Decreto 22 luglio 1939, n. 1442
  5. ^ DIZIONARIO GEOGRAFICO - Di GOFFREDO CASALIS, Vol XXIII, Torino 1853
  6. ^ Le zone sismiche in Italia: Valle-Aosta, statistica 2006, www.abspace.it
  7. ^ d.P.R. 26 agosto 1993, n. 412, allegato A
  8. ^ Rendiconto nivometeorologico inverno 2005-2006
  9. ^ Valsavarenche - Nex | Valle d'Aosta
  10. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  11. ^ Centro studi Émile Chanoux, sito ufficiale del Turismo della Valle d'Aosta
  12. ^ a b Biblioteca, sito ufficiale del Comune di Valsavarenche
  13. ^ (ITFR) Pagina del centro visitatori del Parco Nazionale del Gran Paradiso à Dégioz (Valsavarenche)
  14. ^ Tour virtuale dei sentieri della Valsavarenche
  15. ^ a b c d e f http://amministratori.interno.it/
  16. ^ Dati 2011. Cfr. Anna Maria Pioletti (a cura di), Giochi, sport tradizionali e società. Viaggio tra la Valle d'Aosta, l'Italia e l'Unione Europea, Quart (AO), Musumeci, 2012, pp. 74-100, ISBN 978-88-7032-878-3.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]