Valpolicella Ripasso classico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Valpolicella Ripasso classico
Valpolicella Ripasso Classico Superiore.JPG
Una bottiglia di Valpolicella Ripasso classico superiore
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)n.d.
Resa massima dell'uvan.d.
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
10,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
11,0%
Estratto secco
netto minimo
n.d.
Riconoscimento
Istituito con
decreto del
24 marzo 2010
Gazzetta Ufficiale del85/2010
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Il Valpolicella Ripasso classico è un vino rosso DOC[1] del Veneto prodotto esclusivamente nella Valpolicella classica in provincia di Verona da vitigni autoctoni quali Corvina, Corvinone (nella misura massima del 50% in sostituzione della Corvina), Rondinella ma anche in percentuali minori con Forselina, Negrara e Oseleta. La Molinara uscita recentemente dal disciplinare come obbligatoria è comunque permessa. Sono le stesse uve che vengono utilizzate per la produzione dell'Amarone e del Recioto.

Metodo di produzione[modifica | modifica wikitesto]

La tecnica del ripasso consiste nel versare, prima dell'affinamento in botte, il vino Valpolicella base direttamente nei tini dove è stato precedentemente pigiato l'Amarone lasciandolo riposare a contatto con le vinacce appena pressate per circa 15/20 giorni. In questo modo il vino riceve dalle vinacce appassite parte dell'aroma che è proprio dell'Amarone. È possibile inoltre effettuare la tecnica del ripasso anche sulle vinacce appena pigiate del Recioto. In questo caso si otterrà un Valpolicella Ripasso leggermente più dolce.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Colore: Rosso rubino tendente all'impenetrabile.
  • Olfatto: Strutturato.
  • Gusto: Frutti di bosco a bacca rossa, a volte tostatura e tabacco, vanigliato, tannini morbidi.

Le Denominazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il Valpolicella Ripasso classico'riceve la denominazione Classico perché prodotto nella sottozona comprendente i comuni di Fumane, Marano di Valpolicella, Negrar, San Pietro in Cariano, Sant'Ambrogio di Valpolicella facenti parte della Valpolicella classica.

Altri vini della Valpolicella[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto 24 marzo 2010 : Riconoscimento della denominazione di "Valpolícella Ripasso" e e approvazione del relativo disciplinare di produzione, in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, 13 aprile 2010. URL consultato il 31 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]