Vallespir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vallespir
Stati Francia Francia
Regioni Linguadoca-Rossiglione Linguadoca-Rossiglione
Territorio Vedi elenco comuni: 18
Capoluogo Céret
Superficie 577 km²
Abitanti 32 500 (2011)
Lingue francese, catalano
Localització del Vallespir als Pirineus Orientals.svg
Localizzazione del Vallespir nel Dipartimento dei Pirenei Orientali

Vallespir è una comarca naturale e storica catalana, situata nel sud della Francia, nel dipartimento dei Pirenei Orientali, così come fu definita da Joan Becat nell'Atlante della Catalogna del Nord nel 1977.

Prima del XVII secolo apparteneva al Contado o Contea del Rossiglione, allora spagnola e catalana.

Il suo capoluogo storico ed amministrativo moderno è Céret (in francese e spagnolo, Ceret in catalano).

Rappresenta una storica comarca frontaliera di Francia, che confina con le storiche comarche gerundenses (cioè della provincia catalana di Girona) dell'Alto Ampurdán a sud est, La Garrocha a sud, el Ripollés a sud ovest, in Spagna, così come con le comarche storiche del Conflent a nord ovest e del Rossiglione a nord est, in Francia.

Il Vallespir è costituito da una valle, in direzione sud ovest-nord est, attraversata dall'alto corso del fiume Tech, che la percorre essenzialmente da ovest ad est.

Toponomastica[modifica | modifica wikitesto]

Forme del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di Vallespir appare per la prima volta nell'814 sotto la forma di Vallis Asperi, poi presente dal IX secolo fino all'XI secolo, sotto le forme di Valle Asperi o di Valle Asperii.

S'incontra ugualmente la denominazione di Vallis Asperia nell'869, ed una forma erronea quale Valle Aspiranae nell'832.

Nessuna prova mostra invece che un antico pagus romano abbia potuto portare tale nome, per cui si può dunque pensare più realisticamente che Céret facesse parte del pagus Ceretani, e non d'un ipotetico pagus Vallis Asperi[1].

Si trova anche la forma di Val de Spir nel XVIII secolo, come nel 1706[2]) o nel XIX secolo come nel 1811[3].

Si rinvengono anche le denonimazioni di Val Spir o di Val Spire ancora nel XIX secolo (1862[4]).

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Valle è un termine impiegato già in epoca romana allo stesso tempo per designare una valle, ma anche un grande dominio o possesso feudale, alla maniera di Valle Cerdania (Cerdagna) o Valle Confluentis (Conflent)[1].

La denominazione Espir potrebbe esser venuta dal nome di persona Asperius, dando così Valle Asperius, poi Vallasperiu. Parecchie ragioni sia toponimiche che fonetiche sembrano tuttavia contraddire questa ipotesi che, per di più, avrebbe senza dubbio condotto piuttosto ad un nome femminile, invece che maschile, sotto la forma di Vallespera.

È ben più probabile che espir venga dall'aggettivo latino asper-a-um (aspre in catalano, aspro in italiano, âpre in francese), nome che lo si ritrova nella regione naturale delle Aspres, contigua al Vallespir e senza dubbio anche parte integrante della Vice Contea eponima. Si può allora supporre che il nome di Vallespir abbia all'origine designato la media valle del fiume Tech, in corrispondenza di Céret e presso le Aspres), e non l'alto Vallespir, molto più umida e verdeggiante[1].

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Denominazione dei municipi in lingua francese, ufficiale, seguita da quella in lingua catalana, usata da parte della popolazione, specie più anziana:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Toponymie historique de Catalunya Nord
  2. ^ Le Roussillon, subdivisé en Cerdagne, Capsir, Conflans, Vals de Carol et de Spir où se trouve encore le Lampourdan, faisant partie de la Catalogne
  3. ^ François Alberti de Villeneuve e Remondini, Grand dictionnaire françois-italien, chez Joseph Remondini et fils.
  4. ^ Ferdinand Béchard, Droit municipal au moyen âge, Tome 2, Paris, Durand, 1862

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]