Valle Lagorara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lagorara
Stati Italia Italia
Regioni Liguria Liguria
Province La Spezia La Spezia
Località principali Maissana

La Valle Lagorara è una vallata, solcata dal rio omonimo, nel comune di Maissana (SP), situata nell'alta Val di Vara e in cui si trova un sito archeologico noto a partire dal 1988.

L'area di interesse archeologico è un'antica miniera di diaspro a cielo aperto, che sorge a circa 750 s.l.m., in una fascia lunga alcune centinaia di metri situata prevalentemente tra il rio Lagorara e il versante occidentale del Monte Scogliera.

Sulla base dei ritrovamenti avvenuti, il Museo Archeologico di Chiavari ha eseguito una serie di scavi in cui sono state localizzate:

  • due principali aree di estrazione del materiale;
  • due ripari collocati nel versante opposto rispetto alle aree di scavo;
  • numerosi reperti (schegge di scarto, frammenti di percussori, resti di oggetti in ceramica o in steatite utilizzati dagli antichi minatori).

Si suppone che l'attività della cava producesse semilavorati destinati ad essere trasportati altrove, in un periodo di sfruttamento stabilito all'incirca tra il 3500 a.C. e il 2000 a.C.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nadia Campana e Roberto Maggi, Archeologia in Valle Lagorara. Diecimila anni di storia intorno a una cava di diaspro, Pisa, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, 2002, ISBN 978-88-6045-011-1.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]