Valerianella locusta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Valerianella locusta
Illustration Valerianella locusta0.jpg
Valerianella locusta
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Dipsacales
Famiglia Valerianaceae
Genere Valerianella
Specie V. locusta
Nomenclatura binomiale
Valerianella locusta
L. Laterr.

La Valerianella locusta (Linnaeus) Laterrade syn. Valerianella olitoria (Linnaeus) Pollich[1] è una pianta edibile, da insalata, meglio tollerata dalle persone delicate di stomaco. È conosciuta comunemente come insalata valeriana, valerianella, soncino o songino. In canton Ticino in Svizzera è anche conosciuta come formentino. In Svizzera è conosciuta come Nüsslisalat.

È differente dalla Valeriana officinalis. Entrambe sono valerianaceae e crescono spontaneamente in Italia.

Fiorisce in primavera con fiori bianchi o azzurri. Raggiunge 30-40 cm di altezza. Non richiede grosse cure, predilige terreni soleggiati con un buon drenaggio. Si pianta in inverno.

Secondo studi francesi del secolo scorso, la valerianella, parente della valeriana, sarebbe originaria della Sicilia e della Sardegna e si sarebbe diffusa, poi, dalle coltivazioni, in tutta Europa. Oltre a essere un ortaggio comune, si può trovare allo stato spontaneo, in primavera, nei campi, nei giardini e sui vecchi muri. Per il ricco contenuto di vitamina A, è un fattore molto importante di equilibrio nella crescita; inoltre aiuta a difendersi dalle infezioni e giova alla pelle.

Proprietà: depurativo, emolliente, lassativo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Valerianella locusta, su newyork.plantatlas.usf.edu.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4153947-3